I gialloneri tornano alla vittoria contro l’Amatori Alghero per 20-10

Il Tiesse Robot Calvisano ha la meglio di un Amatori Rugby Alghero ruvido e spigoloso, come l’aveva definito l’allenatore degli avanti David Dal Maso presentando l’incontro. I gialloneri l’hanno spuntata per 20-10 in seguito ad una partita nervosa che gli ospiti hanno cercato di mettere sul piano della battaglia. I calvini costruiscono la vittoria tra il primo e il secondo tempo andando sul 15-0 grazie a due mete (di Christian-Goss e Regonaschi) e un calcio piazzato di Lazzaroni, che a dodici dal termine fa calare il sipario sulla disputa.

Nei primi minuti la differenza la fa la mischia chiusa degli ospiti, che per due volte guadagna un calcio di punizione a proprio favore. Nella seconda occasione il Tiesse Robot mette una toppa all’avanzata sarda andando ad ingabbiare la maul con Davide Zanetti. Nonostante la superioritΓ  nelle fasi statiche l’Alghero non riesce a portare a casa punti, merito anche di una solida difesa dei gialloneri. Al 18′ si fa vedere anche il Calvisano che grazie ad un’azione strepitosa di Christian-Goss risalgono il campo dai propri ventidue, sugli sviluppi Bau Milki si sbarazza di due avversari ma al momento di schiacciare in meta perde il pallone in avanti. I calvini prima hanno la capacitΓ  di soffrire e poi, al 26′, mettono la freccia. I gialloneri producono una serie infinita di fasi che costringe gli avversari a retrocedere, dopo aver mosso la difesa ospite Federico Consoli telecomanda un pallone perfetto per le mani di Berardi che lo gira immediatamente a Regonaschi che dopo due sportellate fa ripartire l’azione che finalizza Christian-Goss andando a segnare la prima meta di giornata (7-0). Lazzaroni non sbaglia la trasformazione. Alla mezz’ora gli ospiti si complicano la vita quando Cipriani si fa espellere. Il Tiesse Robot non sta a guardare allora, alza i giri del motore e fa nuovamente a fette la difesa ospite con una galoppata di Christian-Goss che trova una linea di corsa diretta e poi al momento giusto serve l’accorrente Regonaschi per la meta che vale il 12-0 con cui si chiude la prima frazione.

Pronti via nel secondo tempo il Calvisano segna subito dalla piazzola con Filippo Lazzaroni (15-0). Gli ospiti, perΓ², riprendono il filo del discorso e prima accorciano col piede di Delli Carpini e poi puniscono con dei rapidi pick and go assottigliando lo svantaggio di cinque lunghezze (15-10). In un batter d’occhio, quindi, l’Alghero si rifΓ  sotto e per i padroni di casa Γ¨, quasi, tutto da rifare. I gialloneri non riescono a ristabilire l’ordine e per dieci minuti soffrono l’aggressivitΓ  ospite. Una furbata di Filippo Lazzaroni permette ai gialloneri di chiudere la partita. Il mediano di mischia fa tutto da solo: prima recupera un ovale finito nella terra di nessuno e poi con un calcetto a seguire brucia in velocitΓ  gli avversari e va a schiacciare indisturbato. Il finale, come larga parte del secondo tempo, Γ¨ spezzettato: i sardi provano il tutto per tutto ma la vittoria Γ¨ del Calvisano. Settima vittoria casalinga.

Β 

“Siamo contenti del risultato, vincere contro una squadra affamata come Alghero non era semplice – afferma soddisfatto il coach dei trequarti Mattia Zappalorto -. Γ¨ stata una partita nervosa, in cui forse potevamo fare qualcosa di meglio, soprattutto dal punto di vista mentale. A tratti ci siamo fatti trascinare dai nostri avversari nel ritmo basso e spezzettato con cui volevano impostare la partita. Ripeto ci teniamo stretti il risultato perchΓ© vincere anche le partite in cui non sei al meglio Γ¨ una cosa positiva”.

“Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata e ruvida – ammette nel post partita David Dal Maso – per questo devo fare i complimenti ai ragazzi. In particolare ci tengo a fare un plauso agli avanti per come hanno gestito difensivamente i drive. Qualche volta i ragazzi si sono adattati all’avversario, invece che cercare di controllare la partita. Abbiamo anche incontrato qualche difficoltΓ  in mischia chiusa, specialmente nel primo tempo ma abbiamo comunque portato a casa la partita. Questa vittoria – conclude Dal Maso – ci porta positivitΓ  in vista delle ultime due giornate di campionato”.

Β 

Calvisano, Stadio San Michele – domenica 21 Aprile 2024
Serie A, XX giornata
Tiesse Robot Calvisano v Amatori Rugby Alghero 20-10 (12-0)

Marcatori: p.t. 26′ Christian-Goss tr. Lazzaroni (7-0), 37′ m. Regonaschi (12-0); s.t. 42′ c.p. Lazzaroni (15-0), 48′ c.p. Fusco (15-3), 53′ m. Donovan tr. Delli Carpini (15-10), 68′ m. Lazzaroni (20-10).

Tiesse Robot Calvisano: Morini (44′ Bronzini); Romei, Regonaschi (C), Christian-Goss, Michele Consoli (78′ Gustinelli); Federico Consoli, Lazzaroni (78′ Raveggi); Barbi (48′ Campagnaro), Gabana (67′ Boselli), Berardi; Zanetti, Shevchuk; Triunfo (48′ Ferrari), Caravaggi (16′ Bau Milki), Cristini.
All. Dal Maso e Zappalorto

Amatori Rugby Alghero: Delli Carpini; May, Delrio, Cipriani, CalabrΓ² (65′ Deligios); Mauriziano Fantozzi (44′ Armani), Fusco; Stavile, Esposito, Donovan; Capozucca, Quiroga (39′ Canulli) Cincotto, Spirito (51′ Marchetto), Chalonec.
All. Anversa

Arb.: Giorgio Sgardiolo (Rovigo)
Cartellini: Al 29′ cartellino rosso a Giovanni Cipriani (Amatori Rugby Alghero),
Calciatori: Filippo Lazzaroni (Tiesse Robot Calvisano) 2/4, Fausto Delli Carpini (Amatori Rugby Alghero) 2/2
Player of the match: Gabriele Berardi (Tiesse Robot Calvisano)
Punti conquistati in classifica: Tiesse Robot Calvisano (4), Amatori Rugby Alghero (0)

Β 

Credito: Debora Pini