RadioGiornale – Mattina

RadioGiornale del 12 Giugno 2019 – Mattina

Il 28% dei decessi per incidenti stradali
in Italia riguarda conducenti di motociclette
(24%) e ciclomotori (4%), tra le percentuali più alte
dell’Ue
. È l’istantanea di un rapporto dello European
Transport Safety Council
che fa il punto sulla sicurezza
stradale
in tutta Europa. Secondo il documento le morti
sulla strada stanno lentamente diminuendo (-2,2% dal 2010 al
2017), ma ci sono Paesi come la Romania con percentuali quattro
volte più alte
del resto del continente. Nel complesso, secondo lo
studio, sulle strade delle città Ue il 70% delle vittime e dei
feriti gravi è costituito da pedoni, ciclisti e motociclisti. L’Italia
si segnala per il problema delle due ruote. Lo studio
individua la necessità di un’azione coordinata per modernizzare il
parco veicoli
(il 70% delle moto in Italia ha più di 10 anni),
migliorare la manutenzione delle strade e il comportamento dei
conducenti, che «tendono a sottovalutare l’importanza delle protezioni»,
come casco, guanti e giacche.

E’ stato
condannato a due anni e tre mesi, in via definitiva, l’agente della Polizia
Locale attualmente in servizio a Calvisano accusato di peculato quando invece
lavorava per il Comune di Brescia. All’epoca, a detta dell’accusa e oggi anche
della sentenza di Cassazione, dopo il primo grado e l’appello, il poliziotto
avrebbe utilizzato l’auto di servizio per motivi personali, per varie
commissioni e pure per svago. Avrebbe infatti utilizzato l’auto della Polizia
Locale anche per “svago”. La segnalazione era partita proprio dai suoi
colleghi. Le indagini hanno poi successivamente ravvisato qualche evidente
responsabilità, reiterata in più occasioni nel tempo. Tanto da far scattare le
accuse e poi il processo per peculato. La condanna in primo grado è stata
confermata anche dalla Corte di Appello, e solo poche ore fa anche dalla Corte
di Cassazione: come detto ora è davvero definitiva, a 2 anni e 3 mesi di
reclusione.  Finita la parte giudiziaria penale, rimane aperta a suo
carico una procedura disciplinare in ambito lavorativo. L’agente è stato
temporaneamente sospeso dal servizio: dovrà essere giudicato da apposita
commissione. Non si esclude il suo licenziamento.

Aveva convinto
un ottantenne di Visano a pagargli 150 euro per essere stato responsabile
del  danneggiamento dello specchietto
della sua autovettura. In effetti, l’anziano signore aveva sentito un colpo
alla carrozzeria della propria auto ma non si era accorto di alcun impatto. La
cosa però bastava, aggiunta alla veemenza del truffatore, a convincerlo di
avere una qualche responsabilità. La trattativa si era poi conclusa con il
pagamento di 150 euro, con il “vantaggio” che la vittima non avrebbe più dovuto
fare la constatazione amichevole, cosa che gli avrebbe comportato un aumento
del premio assicurativo. Il  ventiseienne,
abitante nella provincia di Siracusa, è stato però ripreso dalle telecamere
comunali e incastrato dalle indagini condotte dai Carabinieri della Stazione di
Isorella, su input dei familiari della vittima che non credevano a quanto
accaduto; la truffa è stata così attribuita ad un “professionista” del settore.
Ora il giovane, con precedenti specifici, dovrà spiegare al giudice del
Tribunale Ordinario di Brescia quanto fatto intendere all’ignaro conducente.

E’
finito ai domiciliari il 34enne pregiudicato magrebino, residente a Piancogno,  arrestato in flagranza di reato dai
Carabinieri della Stazione di Darfo Boario Terme. I militari lo stavano
monitorando da diverse settimane, ritenendolo l’autore di una serie di cessioni
di droga a tossicodipendenti residenti nel comune termale.

Nella
mattina di domenica i carabinieri sono andati nella sua abitazione e hanno
eseguito una perquisizione; lo straniero era in compagnia di una giovane del
luogo.

Alle
contestazioni degli operanti è apparso sempre tranquillo ed ha più volte
sostenuto che in casa non era nascosto nulla di illecito. In effetti i
Carabinieri non hanno trovato droga nell’abitazione. Durante l’attività di
ricerca hanno però recuperato una chiave di una porta che l’interessato ha
riferito essere di una vecchia serratura. In realtà quella chiave ha aperto la
porta di una cantina, all’interno della quale erano presenti degli oggetti
riconducibili al magrebino. La perquisizione è stata estesa anche a questo
locale e ha permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro circa 50 grammi di
cocaina e due etti di hashish. L’uomo è stato arrestato e dopo la convalida del
Giudice del Tribunale di Brescia è stato ristretto ai domiciliari. Stessa sorte
è toccata a un artigiano 37enne di Esine che è stato fermato per un controllo
da una pattuglia di Pisogne mentre era a bordo della sua autovettura; tradito
dal suo nervosismo è stato sottoposto a perquisizione. Nella tasca dei
pantaloni aveva quasi venticinque grammi di cocaina. Si è giustificato
riferendo che si trattava di sostanza detenuta per uso personale, ma è stato
poi tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio.

SPORT:

Dinamo accede alla finalissima della Coppa Leonessa ”Gino Streparava” dopoaver battuto Basket Gambara per 30-46 prima e 61-60 poi. La squadra di San Polosi ritroverà a giocare non solo una finale, ma anche un derby, dal momento chegli avversari saranno proprio i S.Polo Saints che in Gara 1 erano stati battutiper 45-47 dal Pol. Com. Ome che ha perso in Gara2 per 30-33 e che quindi, perdifferenza punti, è stata eliminata. Appuntamento per questa sera alle ore21.15 presso il Palazzetto di Sarezzo in via Verdi.

PALCOSCENICO:

Domenica 16 giugno a Travagliato appuntamento con la terza edizione del
Trofeo Nastro Viola, la manifestazione podistica ludico motoria a passo libero
di 7 o 12 km.

L’intero ricavato sarà devoluto all’associazione NASTRO VIOLA che raccogliefondi per il tumore al pancreas.

METEO:

PREVISIONE PER MERCOLEDÌ 12 GIUGNO
2019

Stato del cielo: sulle aree alpine e prealpinenuvoloso, altrove poco nuvoloso o variabile.
Precipitazioni: fino al pomeriggio rovesci sparsi sulle zone alpinee prealpine, nel pomeriggio anche a carattere di temporale e localmentepossibili anche sulla Pianura; in serata fenomeni meno probabili.
Temperature: minime e massime stazionarie. In pianura minimeintorno a 16 °C, massime intorno a 28 °C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *