Anastasio: da X Factor a Brescia

Inarrestabile il successo di Anastasio che continua a macinare sold out e certificazioni. Il suo primo singolo “La fine del mondo” non si ferma e vola nelle classifiche streaming conquistando la certificazione FIMI di Disco di Platino. Una vera e propria febbre per la prima tournée di Anastasio che sta superando tutti i record.

Un momento straordinario per l’artista rivelazione e vincitore dell’ultimo X Factor che sarà dal 20 marzo live nei più importanti club italiani con uno show unico ed energico, un mix di libertà espressiva, provocazione e urgenza poetica.

L’appuntamento è per Venerdì 05 aprile 2019, ore 21.00 alla Latteria Molloy, via marziale ducos 2b, 25124 Brescia.

 

DATE
22 marzo Milano, Santeria Social Club
24 marzo Bologna, Estragon
26 marzo Milano, Santeria Social Club
28 marzo Firenze, Viper Theatre
29 marzo Torino, Hiroshima Mon Amour
3 e 4 aprile Roma, Largo Venue
5 aprile Brescia, Latteria Molloy
11 aprile Parma, Campus Industry
12 aprile Nonantola (Mo), Vox Club
13 aprile Livorno, The Cage
17 aprile Pozzuoli (Na), Duel
19 aprile Modugno (Ba), Demode’
24 aprile Senigallia (An) Mamamia
26 aprile Perugia, Afterlife
27 aprile Padova, Hall

Attenzione! La disponibilità dei biglietti è limitata.

 

BIOGRAFIA

Studente ventunenne, Marco Anastasio non ama parlare di sé. Preferisce scri-vere ciò che pensa e tirarlo fuori con l’urgenza del periodo in cui viviamo attra-verso una scrittura originale, fatta di rabbia e rime, che rappresenta un unicum della scena italiana. Il suo primo singolo “La fine del mondo”, prodotto da Don Joe, ha già conquistato il Disco D’oro, debuttato al 1° posto su iTunes, Apple Music e Spotify e al 1° posto della classifica Fimi/Gfk e fa parte del suo Ep appena pubblicato per Sony Music. Oltre al singolo omonimo, nel disco anche i brani “Ho lasciato le chiavi”, “Generale”, “Un adolescente”, “Autunno (feat. Bow-land)” e “Costellazioni di Kekab”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *