RadioGiornale – Sera

RadioGiornale del 15 Marzo 2019 – Sera

l progetto non cambia. Ma compensazioni ambientali e piani di valorizzazione territoriale potranno forse attenuare qualche mal di pancia. La tutela delle chiare, fresche e dolci acque del Garda passa da due nuovi depuratori: il primo, quello più urgente, a Gavardo, per i comuni dell’alto lato, impianto che consentirà di eliminare la condotta sublacuale che sta ormai mostrando pericolosi degnali di degrado; il secondo, in una seconda fase, ampliando l’attuale depuratore di Montichiari. Saranno depuratori di ultima generazione che non arrecheranno problemi al Chiese, dove scaricheranno le loro acque, assicurano i tecnici. Anzi, la loro presenza potrà garantire la portata minima del fiume anche nei mesi di maggiore siccità.  L’attuale schema progettuale nasce nel 2012. Solo che rispetto all’ipotesi di allora (Visano), non più percorribile, si è deciso di sdoppiare la soluzione. In sostanza un lotto nord, a Gavardo, i cui lavori partiranno nel 2020, in grado di servire fino a 100mila abitanti equivalenti, e un lotto sud, a Montichiari, per 140mila abitanti.

Uno scempio. Ci sono vouti tre giorni di lavoro a pieno ritmo per ripulire dalla sporcizia il Parco delle Vincellate, oasi verde della Bassa bresciana, molto frequentato per rilassanti gite in famiglia o passeggiate in riva al fiume Strone. Oltre alla natura, però, ad accogliere i visitatori da qualche tempo c’erano anche rifiuti di ogni tipo: bottiglie di plastica, cartacce, lattine, sacchetti. Il tutto, opera di visitatori incivili, addirittura gettato nel fiume, al punto da aver creato un isolotto di spazzatura. I volontari delle varie associazioni della zona – tra le quali gli Amici delle Vincellate – hanno lavorato duramente per rispristinare la pulizia del parco, accumulando sacchi e sacchi di immondizia. «Siamo scioccati da tanta maleducazione – hanno dichiarato – non avevamo mai visto così tanti rifiuti in questo parco. Invitiamo i nostri concittadini e i turisti a portare rispetto al territorio in cui viviamo».

I ministeri di Affari regionali e Autonomie, dell’Interno e dell’Economia e delle Finanze hanno deciso di stanziare poco meno di 540 mila euro a favore di 20 progetti di altrettanti comuni montani della Lombardia. I fondi sono stati messi a disposizione da un decreto firmato dai ministri Erika Stefani, Matteo Salvini e Giovanni Tria e servono a sostenere iniziative commerciali e a implementare servizi a favore del terzo settore. Tra i Comuni che ne beneficeranno ci sono anche otto bresciani: Irma, Lozio, Vione, Pertica Alta, Lodrino, Marmentino, Casto e Pertica Bassa. «Si tratta di un’altra misura concreta dell’Esecutivo dopo i 30,2 milioni di euro erogati per le nostre Province per la manutenzione delle scuole e delle strade che vanno ad aggiungersi ai 77 milioni di euro stanziati per i nostri 143.

PALCOSCENICO:
Un incontro molto interessante quello in programma per questa sera alle ore 20, al teatro parrocchiale di Quinzano d’Oglio, dal titolo “Dalla scuola alla tavola, come cambiano le abitudini alimentari”. Un momento di confronto tra esperti e cittadini, organizzato nell’ambito del progetto Wonderfood and Wine, per educare ad un’alimentazione sana e di qualità attraverso gli itinerari di “Col Gusto Diretti a Brescia”. All’evento partecipareanno Giuliano Noci (professore ordinario del Politecnico di Milano), Fabio Rolfi ed Ettore Prandini oltre a numerosi ospiti. A moderare l’incontro il direttore di Radio Bruno Brescia Luca Riva.

TRAFFICO:
Rallentamenti in tangenziale ovest in direzione nord nel tratto tra Castel Mella e l’EIB in concomitanza con l’immissione verso est della tangenziale sud. Si procede lentamente anche in tangenziale est in ambo le direzioni nel tratto tra Castenedolo e Rezzato.

METEO:
PREVISIONE PER SABATO 16 MARZO 2019
Stato del cielo: ovunque sereno salvo velature al mattino.
Precipitazioni: assenti.
Temperature: minime e massime in lieve rialzo. In pianura minime a 6°C, massime attorno a 21°C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *