• Giovanni Allevi a Dis_Play

    Un concerto di Natale superlativo in arrivo a Brescia: il 14 Dicembre Giovanni Allevi salirà sul palco di Dis_PLay al Brixia Forum Read More
  • A Brescia c'è Luca Carboni!

    Luca Carboni, inizia lo SPUTNIK TOUR Sabato 3 novembre 2018, ore 21:30 Gran Teatro Morato - Brescia Il nuovo singolo IO NON VOGLIO Read More
  • Rassegna della Microeditoria: Inventiamo il futuro

    Torna anche quest'anno a Chiari, dal 2 al 4 novembre, la Rassegna della Microeditoria di Chiari in Villa Mazzotti. Se la cultura Read More
  • Il teatro è popolare con la Compagnia Filo di Rame di Palazzolo

    Anche per questo quinto anno di attività la Compagnia Filodirame propone all'interno del Teatro Sociale di Palazzolo sull'Oglio una ricca Stagione Eventi Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

RadioGiornale Ore 12.00

  • Giovedì, 11 Ottobre 2018 09:23
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale delll'11 Ottobre 2018 – Ore 12.00

 

Dormitorio abusivo e centrale per lo smistamento delle biciclette rubate. È quello che la Polizia Locale di Brescia ha trovato in uno stabile dismesso in via del Rampino dove nelle scorse settimane erano stati segnalati numerosi stranieri andare e venire da un cascinale che, almeno sulla carta, risultava disabitato da anni. Quando all'alba di ieri gli agenti, anche impiegando le unità cinofile specializzate, hanno fatto irruzione nel casolare hanno trovato sette stranieri, tutti clandestini, che dormivano in giacigli di fortuna ricavati in stanze fatiscenti tra immondizia e materiale di cui deve essere stabilita la provenienza. Nello scantinato poi numerose biciclette, alcune in parte smontate, e una vera e propria officina. Tra le carcasse recuperate anche quelle di alcune bicimia, di certa provenienza illecita. Non è escluso che il seminterrato venisse utilizzato per smontare, cannibalizzare e ricolorare biciclette che poi venivano smerciate sul mercato nero. Gli accertamenti della Polizia Locale sono ancora in corso e provvedimenti sono attesi già nelle prossime ore.

 

L'attesa è finita e il tratto di pista ciclabile bidirezionale delle vie Colombo e Volturno finalmente inaugurato. Si sono conclusi i lavori di costruzione del nuovo percorso che collega l'oltre Mella al ring cittadino, da via dello Zoccolo a via Tartaglia, lotto facente parte del grande progetto regionale «Più bici», dal valore complessivo di 2,3 milioni di euro e per il quale il Comune di Brescia ha ricevuto un co-finanziamento di circa un milione e mezzo. Lunga più di due chilometri, la nuova pista ciclabile va così a soddisfare le numerose richieste degli abitanti dei quartieri di Chiusure, Sant'Eustacchio e Fiumicello di percorrere in sicurezza il tragitto verso il cuore del centro storico. Il punto centrale della sua realizzazione è il segmento del sottopasso ciclo-pedonale che consente di evitare il traffico di via Volturno verso la bretella di uscita della tangenziale ovest, la grande curva, come è già stata denominata dai cittadini che hanno potuto provarla. Due gli itinerari alla quale si collega: il percorso ciclabile di interesse regionale 02 Pedemontana alpina (Brescia-Paratico) e l'itinerario ciclo-culturale della Valle Trompia.  Il secondo lotto del progetto «Più bici» sarà compiuto nel corso del 2019 e interesserà la costruzione di un nuovo percorso ciclo-pedonale (attualmente in fase d'appalto) per l'area del Ring, stazione e viale Venezia.

 

Si sono aperte le porte del carcere per il 47enne di Gussago che lo scorso 22 settembre aveva aggredito la ex compagna che era al tavolo della festa di paese Gocce di Franciacorta in piazza Vittorio Veneto. Dopo quell'episodio, avvenuto davanti a decine di persone, i carabinieri avevano avviato una serie di accertamenti che avevano portato alla luce la terribile situazione che da tempo la donna viveva. Grazie ai documenti dei servizi sociali, ai referti ospedalieri e alle testimonianze della stessa vittima i militari hanno ricostruito l'incubo che da tempo la donna stava vivendo. Sulla base di queste indagini la Procura della Repubblica, in cui opera un pool di magistrati specializzati su questa odiosa tipologia di reati, ha potuto chiedere e ottenere la custodia cautelare in carcere per l'ex violento. Dopo l'episodio del 22 settembre infatti l'uomo era stato arrestato, ma quando il provvedimento era stato convalidato era stato scarcerato. Il Gip, vista l'indagine dei carabinieri, ha ritenuto il 47enne pericoloso e ne ha disposto la custodia in carcere.

 

PALCOSCENICO:

Venerdì 23 Novembre uno spettacolo unico al Gran Teatro Morato di Brescia, i  Dire Straits Legacy faranno tappa nel bresciano con il loro progetto musicale di livello internazionale: non una semplice tribute band ma una "concept band" (come loro stessi amano definirsi), di cui fanno parte anche musicisti che hanno suonato negli anni con i Dire Straits.

 

METEO:

PREVISIONE PER VENERDÌ 12 OTTOBRE 2018

Stato del cielo: Nella notte e in mattinata nubi basse anche estese su Appennino e Bassa Pianura, in dissolvimento con il passare delle ore. Altrove cielo poco nuvoloso con locali annuvolamenti più consistenti sui rilievi alpini, specialmente in serata.
Precipitazioni: deboli e isolate piogge possibili nella notte su Bassa Pianura e Prealpi Occidentali, in giornata asciutto eccetto isolati rovesci su Prealpi Bresciane non esclusi.
Temperature: minime stazionarie o in lieve calo, massime in diffuso e localmente marcato aumento. Valori minimi in pianura intorno a 14°C, massimi intorno a 23°C.