• Giovanni Allevi a Dis_Play

    Un concerto di Natale superlativo in arrivo a Brescia: il 14 Dicembre Giovanni Allevi salirà sul palco di Dis_PLay al Brixia Forum Read More
  • A Brescia c'è Luca Carboni!

    Luca Carboni, inizia lo SPUTNIK TOUR Sabato 3 novembre 2018, ore 21:30 Gran Teatro Morato - Brescia Il nuovo singolo IO NON VOGLIO Read More
  • Rassegna della Microeditoria: Inventiamo il futuro

    Torna anche quest'anno a Chiari, dal 2 al 4 novembre, la Rassegna della Microeditoria di Chiari in Villa Mazzotti. Se la cultura Read More
  • Il teatro è popolare con la Compagnia Filo di Rame di Palazzolo

    Anche per questo quinto anno di attività la Compagnia Filodirame propone all'interno del Teatro Sociale di Palazzolo sull'Oglio una ricca Stagione Eventi Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

RadioGiornale Mattina

  • Mercoledì, 10 Ottobre 2018 15:35
  • Pubblicato in Le Notizie

Radio Giornale di Giovedì 11 Ottobre- Mattina


Gli automobilisti sono avvisati. il Comune di Desenzano del Garda ha infatti deciso di acquistare due nuovi rilevatori di velocità del tipo speed check (le famose colonnine di colore arancio o blu) che nelle prossime settimane saranno collocati lungo le strade a maggiore scorrimento della capitale del Benaco. I rilevatori – va precisato – non rileveranno automaticamente le infrazioni per eccesso di velocità ma verranno attivati quando una pattuglia della Polizia locale sarà in zona. Desenzano, inoltre, ha deciso di rinnovare il parco auto della Locale con due nuove Fiat 500 X, che saranno prese a noleggio e sostituiranno le vecchie Fiat Punto in servizio quasi da 15 anni. Dye anche le moto acquistate, per una spesa complessiva di circa 22mila euro.
Acqua di lusso della Ferragni, il caso finisce in Parlamento Il senatore bresciano di Fratelli d'Italia, in qualità di membro della Commissione Ambiente, ha depositato un'interpellanza al Governo  Così scrive in una nota il senatore bresciano di Fratelli d’Italia Giampietro Maffoni che, in qualità di membro della Commissione Ambiente a Palazzo Madama,che  ha depositato un’interpellanza al Governo sulle politiche di educazione ambientale puntando il dito contro l’acqua sponsorizzata dalla nota Blogger Chiara Ferragni, in vendita a otto euro nelle bottigliette da 75 cl.“Il fatto che in Italia venga commercializzata, con successo pare, un’acqua Francese al prezzo di 10,5 euro al litro quando al produttore costa 0,002 qualche interrogativo dovrebbe porcelo”, continua il Senatore, “soprattutto se si pensa alle giovani generazioni che saranno più che mai legate alle scelte di politica ambientale adottate in questa cruciale fase storica”.“L’interrogazione che ho presentato”, conclude Maffoni, “non nasce quindi con la volontà di polemizzare con alcuno; anzi nasce con la richiesta di capire cosa il Governo vuole fare per sensibilizzare nelle scuole i giovani ad un tema così delicato come quello ambientale. Con la speranza, magari, che i personaggi più noti facciano lo stesso”.
Nelle ore precedenti a mercoledì 10 ottobre i carabinieri della stazione di Brescia Lamarmora hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare portando in carcere un 54enne che si era reso protagonista in negativo per aver derubato alcuni degenti della Poliambulanza. Esattamente un anno fa, nell’ottobre del 2017, venne arrestato da parte dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Brescia dopo averlo sorpreso con in mano tre cellulari e un tablet.Tutti prodotti asportati dalle stanze dei pazienti durante la loro breve assenza. Per lui era arrivato l’arresto per furto aggravato e la sua posizione era stata inviata al tribunale di Brescia per tutte le decisioni del caso. Quindi è arrivata la condanna a 9 mesi e sei giorni di reclusione che dovrà trascorrere dietro le sbarre.
Dopo l’approvazione del Piano di Riassetto Organizzativo da parte del Consiglio Provinciale, avvenuta il 29 agosto scorso, la Provincia di Brescia torna ad assumere “In questi anni – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli –  la Provincia ha lavorato in estrema difficoltà, con carenza di personale negli Uffici, dovuto ai pensionamenti e ai prepensionamenti, portati avanti nel rispetto della Legge 56, che aveva imposto un taglio del 50% sui costi del personale. I dipendenti sono diminuiti, nel 2014 erano 785, oggi ne abbiamo 513, ma la mole di lavoro nei Settori ha continuato a gravare sulle persone in servizio. Sono orgoglioso di essere riuscito, come ho detto anche ieri al Congresso Territoriale della Funzione Pubblica di CGIL, di avere raggiunto l’obiettivo “esuberi zero”, senza quindi inserire sul Portale della Funzione Pubblica alcun dipendente. Oggi, dopo 13 anni, finalmente, possiamo aprire le porte a nuove assunzioni, che continueranno anche nel 2019 e nel 2020 con altre 18 figure da inserire prevalentemente nei settori Strade, Edilizia Scolastica e Ambiente”.
Ci sarebbero quattro offerte, o almeno quattro gruppi interessati: si parla dell'ipotesi di un'acquisizione delle quote del gruppo Pasta Zara, storica azienda trevisana – fondata esattamente 120 anni, nel 1898 – che alle prese con una crisi ormai irreversibile ha tempo fino al 7 dicembre prossimo per presentare il piano per l'ammissione al concordato preventivo. Della richiesta di concordato se ne parla dalla scorsa primavera: l'allarme era stato lanciato dagli stessi operai del gruppo, che occupa 500 persone in tre stabilimenti, a Riese Pio X e a Muggia, poi nel Bresciano anche a Rovato. I lavoratori lamentavano una mancata retribuzione, con gli stipendi fermi da aprile, e avevano espresso preoccupazione per il futuro del gruppo. Già allora si era parlato di “sacrifici”: con la cessione dell'azienda è inevitabile una ristrutturazione con probabili tagli al personale. E sarebbero proprio i 114 operai di Rovato quelli più a rischio: le ultime indiscrezioni, pubblicate da Bresciaoggi, raccontano di un interesse concreto (tra le quattro offerte di cui dicevamo poco fa) da parte del fondo italiano Finanziaria Internazionale e di quello britannico Pillarstone. Sul tavolo ci sarebbe un'offerta da 30 milioni di euro per l'acquisizione del totale delle quote dell'azienda: l'obiettivo sarebbe investire e rilanciare negli stabilimenti di Riese Pio X, in provincia di Treviso, e di Muggia a Trieste. Non ci sono notizie certe invece sulla fabbrica di Rovato.
Sport:
Flandres Love organizza per Domenica 14 Ottobre alle 10.30 la gara ciclistica in salita Bike for the cure. Il ritrovo è alle ore 9.00 al Rifugio Alpini di via Cariadeghe di Serle (BS) e la partenza sarà unica alle ore 10.30 per un percorso di 7,5 chilometri. La gara ha scopo benefico in favore dell'associazione Susan G. Komen, impegnata nella lotta ai tumori del seno.
Palcoscenico:
Dal 12 al 14 ottobre a Castegnato (Bs) Franciacorta in Bianco con un'edizione ancora più smart, che guarda alle produzioni Alpine e accoglie le famiglie. Si moltiplicano le occasioni per i più piccoli di mettere le mani in pasta (ma questa volta si parla di pasta del formaggio), mentre i gourmet troveranno pane per i loro denti nelle piccole produzioni alpine raccolte in un'apposita area tematica: Malghe zona Alpi.Sono le novità principali di Franciacorta in Bianco 2018 che prenderà il via ufficialmente venerdì 12 ottobre alle ore 20.00 nel polo fieristico di Castegnato (Bs) e accoglierà i visitatori fino a domenica 14 ottobre (con chiusura alle ore 20.00).
METEO:
PREVISIONE PER GIOVEDÌ 11 OTTOBRE 2018
Stato del cielo: in prevalenza da molto nuvoloso a coperto su tutti i settori.
Precipitazioni: da deboli a moderate nella prima parte del giorno, localmente sotto forma di rovescio o temporale, su settori occidentali. Nel pomeriggio graduale coinvolgimento anche dei settori di pianura centro-orientali. Migliora altrove.
Temperature: minime senza evidenti variazioni. Massime in diffusa diminuzione