• Giovanni Allevi a Dis_Play

    Un concerto di Natale superlativo in arrivo a Brescia: il 14 Dicembre Giovanni Allevi salirà sul palco di Dis_PLay al Brixia Forum Read More
  • A Brescia c'è Luca Carboni!

    Luca Carboni, inizia lo SPUTNIK TOUR Sabato 3 novembre 2018, ore 21:30 Gran Teatro Morato - Brescia Il nuovo singolo IO NON VOGLIO Read More
  • Rassegna della Microeditoria: Inventiamo il futuro

    Torna anche quest'anno a Chiari, dal 2 al 4 novembre, la Rassegna della Microeditoria di Chiari in Villa Mazzotti. Se la cultura Read More
  • Il teatro è popolare con la Compagnia Filo di Rame di Palazzolo

    Anche per questo quinto anno di attività la Compagnia Filodirame propone all'interno del Teatro Sociale di Palazzolo sull'Oglio una ricca Stagione Eventi Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

RadioGiornale Pomeriggio

  • Martedì, 09 Ottobre 2018 06:56
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale del 9 Ottobre 2018 – Pomeriggio

 

Secondo l'accusa avrebbe chiesto prestazioni sessuali alle donne, e soldi agli uomini, in cambio del giudizio positivo sull'idoneità alloggiativa degli appartamenti. Per queste ragioni il funzionario dello sportello edilizia del comune di Brescia, Claudio Lazzari, era stato arrestato, lo scorso marzo, e ora sta affrontando un processo per tentata concussione e violenza sessuale. Nel corso dell'ultima udienza, il sostituto procuratore Ambrogio Cassiani ha formulato la richiesta di condanna: 6 anni e 8 mesi. Il giudice dell'udienza preliminare ha però aggiornato la seduta e la sentenza è attesa per il prossimo 5 novembre. La presunta condotta illecita del 57enne dipendente comunale è emersa durante un'inchiesta della

 

Polizia Locale cittadina. Sono cinque gli episodi contestati, con tre vittime, tutte straniere. Si tratta di due donne, una di nazionalità cinese e l'altra etiope, e un cittadino siriano. A tutti e tre Lazzari avrebbe chiesto qualcosa in cambio del buon esito delle pratiche di idoneità alloggiativa delle loro abitazioni, certificati indispensabili per avviare il ricongiungimento familiare. In particolare, nei confronti della donna cinese ci sarebbe stata la violenza sessuale, con un palpeggiamento. Alla donna etiope, il 58enne avrebbe invece chiesto un rapporto sessuale in cambio del buon esito della pratica edilizia. La donna si è però rivolta alla Polizia Locale, facendo scattare l'inchiesta. Dal cittadino straniero il dipendente del Comune avrebbe invece preteso "solo" 100 euro in contanti. Arrestato lo scorso 30 marzo, proprio mentre timbrava il cartellino in ufficio, ha trascorso una settima in carcere, a Canton Mombello. Durante l'udienza di convalida il 57enne, padre di due figli, aveva negato tutto e gli erano stati concessi gli arresti domiciliari, condizione nella quale ancora si trova.

 

A Salò è stato sventato un furto che avrebbe potuto avere conseguenze molto gravi, perché il ladro, per divincolarsi dalle braccia di un carabiniere e scappare, ha estratto un coltello e menato fendenti, senza colpire nessuno solo per questione di centimetri. Il piccolo negozio preso di mira, «Hemp way», di una famiglia valsabbina, si trova in vicolo San Giovanni, vicino alla chiesa. Vende prodotti piuttosto costosi, a base di olio di cannabinolo (Cbd), estratto dalla cannabis. Antinfiammatorio e antidolorifico, viene usato contro lo stress e l'ansia, le dipendenze, l'epilessia, il morbo di Parkinson e altre indicazioni. NELLA NOTTE tra domenica e lunedì, a mezzanotte e 20, è scattato il cicalino (collegato a una telecamera) che la figlia dei proprietari tiene in casa, segnalando la presenza di intrusi nel negozio.

 

SPORT:
Flandres Love organizza per Domenica 14 Ottobre alle 10.30 la gara ciclistica in salita Bike for the cure. Il ritrovo è alle ore 9.00 al Rifugio Alpini di via Cariadeghe di Serle (BS) e la partenza sarà unica alle ore 10.30 per un percorso di 7,5 chilometri. La gara ha scopo benefico in favore dell'associazione Susan G. Komen, impegnata nella lotta ai tumori del seno.