• "Ama e cambia il mondo", il kolossal Romeo e Giulietta arriva a Brescia

    “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” riprende le rappresentazioni in tutta Italia. Il musical - tratto dall’opera di William Shakespeare e Read More
  • Le mille bolle magiche al Teatro Santa Giulia

    Direttamente dal "Gazillion Bubble Show" di New York: Il più grande spettacolo di Bolle di Sapone mai visto prima con un incredibile Read More
  • Corsa in Maddalena

    Domenica 21 Ottobre torna la 13a Edizione di Corsa in Maddalena, la manifestazione podistica competitiva e non, di 10 km e 200 Read More
  • Sagra d'Autunno a Bassano Bresciano

    Domenica 21 Ottobre Bassano Bresciano (BS) ospita la Sagra d’Autunno: la manifestazione che promuove e propone i profumi, i colori e i Read More
  • Fondazione Brescia Musei: le iniziative della settimana

    IL CORSO DI STORIA DELL'ARTE, LA VISITA IN LINGUA RUSSA ALLA PINACOTECA E LA NUOVA INTERESSANTE PROGRAMMAZIONE DEL CINEMA NUOVO EDEN Week Read More
  • Giovanni Allevi a Dis_Play

    Un concerto di Natale superlativo in arrivo a Brescia: il 14 Dicembre Giovanni Allevi salirà sul palco di Dis_PLay al Brixia Forum Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RadioGiornale Pomeriggio

  • Giovedì, 09 Agosto 2018 07:30
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale del 9 Agosto 2018 – Pomeriggio

 

Un controllo dei documenti si è trasformato in una scena da Far West. Protagonista della vicenda, avvenuta lunedì pomeriggio, un parcheggiatore abusivo che opera nella zona dell'ospedale Civile di Brescia. Alla vista degli agenti della Locale, l'uomo, un 37enne senegalese, ha cercato di far perdere le proprie tracce, nascondendosi tra le auto in sosta. Prontamente raggiunto, ha tentato di ritagliarsi una via di fuga spingendo a terra con violenza uno dei vigili. Anche questa volta non l'ha fatta franca. Non si è però rassegnato: anche al comando di via Donegani, dove è stato portato per essere identificato, ha continuato ad avere un atteggiamento ostile, colpendo con calci e gomitate un altro agente. Il 37enne, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti per episodi simili, è stato trattenuto al comando e fermato per violenza, resistenza e violazione della legge sull'immigrazione. I due agenti colpiti sono stati accompagnati al pronto soccorso della Clinica Sant' Anna, per gli accertamenti di rito. Al primo è stato diagnosticato un trauma distorsivo cervicale, giudicato guaribile in dieci giorni, mentre al secondo è stata riscontrata una contusione al polso, guaribile in cinque giorni.

 

Un'istallazione temporanea, ma indelebile nei ricordi degli abitanti del Sebino e delle migliaia di persone che hanno potuto calcare la passerella sulle acque del lago d'Iseo, ideata e costruita dall'artista di Land Art Christo. Sedici giorni di code e ressa mai viste, di entusiastici selfie e video che hanno riempito i social.  L'emozionante periodo in cui il Sebino è stato sotto i riflettori di tutto il mondo è raccontato in un film, quella diretto dal regista bulgaro Andrey Paunov. La pellicola 'Walking on Water"  sarà presentata - in anteprima e fuori concorso -  al festival di Locarno. Debutto venerdì.  Cento minuti di immagini, a colori e in bianco e nero, per rivivere tutto il periodo della costruzione dell'opera Floating Piers, i 16 giorni di apertura della passerella giallo dalia e i successivi lavori di smontaggio dei 220mila cubi di polipropilene da cui era composto il ponte che collegava Monte Isola a Sulzano e Peschiera Maraglio.

 

Ieri donne rom con cittadinanza italiana e residenti in un campo a Monza, hanno creato scompiglio a Gargnano, con l'intento di mettere a segno truffe e furti. Le due, una 39enne e una 25enne, tra l'altro avevano già incassato altre denunce per lo stesso motivo. La loro tecnica era sempre la stessa e cioé quella di presentarsi porta a porta proponendo la vendita di stracci e oggetti per la casa. Chi le faceva entrare finiva nel mirino: una complice intratteneva il padrone di casa e l'altra rovistava tra stanze e cassetti rubando oggetti di valore. La situazione si è risolta nel momento in cui una residente si è messa a urlare dopo aver assistito al tentativo di truffa. Episodio che ha coinvolto anche la madre del primo cittadino e un vicino di casa che hanno avvisato il Comune per le due rom in azione. Quindi, si sono mossi gli agenti della Polizia Locale con i carabinieri di Limone che hanno fermato le due nel centro di Gargnano. Si è scoperto che erano arrivate in camper da Monza parcheggiando a Gardone Riviera e da qui in motorino verso Gargnano. Entrambe sono state denunciate, poi rimesse in libertà e con un foglio di via per non tornare nel paese gardesano.

 

SPORT:

Qualche ritardo c'è stato, ma ora che si è trovata la soluzione tecnica per l'antisismica, il PalaEib pare marciare nella direzione giusta. «Ci sono tutte le condizioni perché il 21 settembre la Germani possa giocare il memorial Ferrari al PalaLeonessa» assicura la direzione dei lavori. Il 19 settembre l'impianto passerà dalla Fiera al Comune.