• "Ama e cambia il mondo", il kolossal Romeo e Giulietta arriva a Brescia

    “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” riprende le rappresentazioni in tutta Italia. Il musical - tratto dall’opera di William Shakespeare e Read More
  • Le mille bolle magiche al Teatro Santa Giulia

    Direttamente dal "Gazillion Bubble Show" di New York: Il più grande spettacolo di Bolle di Sapone mai visto prima con un incredibile Read More
  • Corsa in Maddalena

    Domenica 21 Ottobre torna la 13a Edizione di Corsa in Maddalena, la manifestazione podistica competitiva e non, di 10 km e 200 Read More
  • Sagra d'Autunno a Bassano Bresciano

    Domenica 21 Ottobre Bassano Bresciano (BS) ospita la Sagra d’Autunno: la manifestazione che promuove e propone i profumi, i colori e i Read More
  • Fondazione Brescia Musei: le iniziative della settimana

    IL CORSO DI STORIA DELL'ARTE, LA VISITA IN LINGUA RUSSA ALLA PINACOTECA E LA NUOVA INTERESSANTE PROGRAMMAZIONE DEL CINEMA NUOVO EDEN Week Read More
  • Giovanni Allevi a Dis_Play

    Un concerto di Natale superlativo in arrivo a Brescia: il 14 Dicembre Giovanni Allevi salirà sul palco di Dis_PLay al Brixia Forum Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RadioGiornale – Mattina

  • Mercoledì, 08 Agosto 2018 15:48
  • Pubblicato in Le Notizie

Radio Giornale di Giovedì 9 Agosto 2018 – Mattina

In estate, la sicurezza delle abitazioni e la tranquillità degli utenti è affidata ai sistemi di videosorveglianza e al monitoraggio della casa tramite i dispositivi smart. Ma i cyber attacchi non vanno in vacanza. In particolare, i FortiGuard Labs di Fortinet, leader mondiale nelle soluzioni di cybersicurezza integrate e automatizzate, hanno individuato nuove varianti del malware Hide 'N Seek che prende di mira le vulnerabilità dei dispositivi della smart home. Si stima che i dispositivi IoT raggiungeranno i 20,4 miliardi  entro il 2020 e un segmento in crescita riguarda i dispositivi della smart home e per l'automazione domestica e aziendale. Sebbene queste soluzioni siano pensate per semplificare la vita delle persone, sono anche uno strumento utile per i criminali informatici.  Consigli per mettere al riparo i dispositivi connessi della vostra casa

  1. Se non strettamente necessario, evitare di connettere i dispositivi IoT alla LAN di casa. Se, a esempio, non utilizzate le funzioni smart del vostro TV, è meglio non collegarlo al Wi-Fi di casa per non metterlo a rischio di un attacco.
  2. Aggiornare software e firmare. Nella maggioranza dei casi, gli hacker sfruttano le vulnerabilità presenti nei software di gestione e nei firmware dei dispositivi per attaccarli e prenderne così il controllo. Scaricando e installando gli aggiornamenti che le software house e i produttori rilasciano periodicamente si potrà migliorare il livello di sicurezza della propria smart home.
  3. Creare delle reti wireless dedicate. Nel caso si debbano collegare i dispositivi IoT al Wi-Fi, creare almeno una sottorete dedicata esclusivamente alla smart home. Si tratta di una soluzione resa possibile da router e access point di ultima generazione, che consente di aumentare il livello di sicurezza sia della casa domotica, sia della LAN di casa.
  4. Utilizzare una VPN. Per evitare che i criminali informatici riescano a intercettare le comunicazioni, è sempre consigliabile utilizzare un servizio VPN (Virtual Private Network) che consente di inviare e ricevere dati e informazioni in maniera crittografata e sicura.  

 

Itaca è tornata a casa. Tredici anni dopo ha fatto, nuovamente tappa, al Circolo Vela della Centomiglia.  Qui nacque, dopo un primo incontro con Andrea Zani, Luciano Galloni, alcuni medici, l'idea di far veleggiare i malati dei reparti di Ematologia ed Oncologia degli Spedali Civili di Brescia. L'Ail, l'Associazione italiana Leucemie e Linfomi, che si faceva carico del progetto, la prima, bellissima presentazione, nel giardino di Villa Bettoni a Bogliaco. I venti di Peler e l'Ora che scoprivano la loro valenza terapeutica. Più il vivere in barca, la condivisione di spazi,che non sono quelli abitualmente utilizzati per le cure, il momento aggregante con l'equipaggio, il senso di responsabilità di chi conduce lo scafo. Da allora molta strada hanno fatto pazienti, infermieri, medici, soprattutto volontari.  Itaca che oltre che sui laghi (Garda, Sebino, Lario e Ceresio), naviga al mare con Sognando Itaca, la circumnavigazione della penisola, da Trieste in giù, come dice una canzone. Addirittura la tappa in Grecia, proprio sull' isola di Itaca.

 

"Negli ultimi cinque giorni non sono stati segnalati nuovi casi di legionella a Bresso e questo, con tutte le cautele del caso, ci fa ben sperare che l'emergenza stia rientrando. Dei 52 casi, poi, ad oggi registrati, 45 pazienti fortunatamente si sono ristabiliti e sono stati dimess dagli ospedali". Lo ha comunicato l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. "Da quando e' partito l'allarme legionella a Bresso - ha sottolineato l'assessore - non era mai trascorso un arco di tempo cosi' lungo senza nuove segnalazioni. Questo ci fa sperare che la curva epidemica sia in discesa o quantomeno stabile. Gia' nei giorni scorsi aveva subito un rallentamento, mai uno stop, per poi riprendere a salire con nuove segnalazioni. Oggi la curva epidemica si e' fermata e questo e' un dato positivo". "Continua - ha aggiunto Gallera - il lavoro dei tecnici dell'Ats Milano, della Direzione Generale Welfare e degli esperti dell'Istituto Superiore di Sanita'. Una task force che sta mappando tutto il territorio senza escludere alcuna ipotesi"."Proseguono senza sosta - ha concluso - anche le attivita' di controllo del laboratorio di Prevenzione dell'Ats di Milano dove sono in corso le analisi colturali di 568 campioni prelevati da 50 abitazioni e 45 siti sensibili. L'obiettivo e' quello di riuscire a trovare la fonte del contagio nel piu' breve tempo possibile e dare risposte certe ai cittadini"

È stato necessario anche l’intervento dei Vigili del fuoco di Brescia nel disastro che lunedì ha colpito l’autostrada A14 a Borgo Panigale. Lì, nel luogo della devastazione, dove una cisterna che trasportava 25mila litri di Gpl è scoppiata dopo esser finita addosso ad un tir, c’erano anche otto uomini del comando dei Vigili del fuoco di Brescia, inviati sul posto dall’Unità Urban search and rescue Lombardia. Advertisement Mirato l’obiettivo dell’intervento dei Vigili bresciani, che hanno dovuto cercare eventuali vittime tra le macerie del ponte dell’autostrada del raccordo di Casalecchio A1-A14 parzialmente crollato e che sovrasta la via Emilia a Borgo Panigale. I Vigili bresciani sono stati impegnati cinque ore. Al loro arrivo la scena si è mostrata in tutta la sua impressionante devastazione: mezzi carbonizzati, vetrate e locali distrutti, abitazioni e negozi vuoti e detriti ovunque. I Vigili si sono infilati tra le macerie, ma dove era impossibile farlo è stata usata una speciale piccola telecamera in dotazione alla squadra. Gli uomini bresciani ancora una volta si sono mostrati esperti nel loro mestiere. Tra di loro c’è chi in passato è intervenuto per soccorrere le vittime della tragica valanga che ha distrutto l’Hotel Rigopiano in Abruzzo e chi ha prestato servizio a seguito del drammatico incidente che a gennaio sull’autostrada A21 ha causato la morte di 6 persone. Fortunatamente a Borgo Panigale, dove lo scoppio della autocisterna è stato impressionante, non è stato trovato nessuno sotto le macerie. Tecnicamente – hanno spiegato i Vigili al quotidiano Bresciaoggi – a provocare lo scoppio è un fenomeno detto «bleve»: boiling liquid expanding vapor explosion, ovvero esplosione dei vapori che si espandono a causa dell’ebollizione di un liquido per il surriscaldamento del serbatoio.

SPORT:

Elio Becchetti e Maura Saetti sono usciti indenni anche dal 1° Rally di Salsomaggiore Terme, gara impegnativa quanto selettiva che all'alto numero di partecipanti e alla difficoltà del tracciato, ha aggiunto il caldo torrido che ha notevolmente condizionato l'andamento di molti concorrenti.

Bravi a portare a termine la gara che si è disputata nella giornata di domenica 5 agosto, i due coniugi di Sarezzo (BS) sono riusciti anche a realizzare tempi di pregioin una categoria, la N3, che vantava quattordici concorrenti: al termine è arrivata una più che buona 5° posizione di classe che premia la caparbietà dell'indomito equipaggio.

PALCOSCENICO:

“Il giardino dell’Eden”

Alle 19 alla fermata della metropolitana di San Faustino e alle 20 in Castello “Pizzicati” spettacolo danzante a base di pizzica. Gratuito

Alle 21 presso il Castello di Brescia proiezione del film “Taranta On The Road”. Tutte le proiezioni avvengono in cuffia. In caso di pioggia, le proiezioni si svolgeranno presso il Nuovo Eden e sarà segnalato sul sito e sulla pagina Facebook entro le ore 17 del giorno di proiezione. Inoltre, sarà attiva anche un’area ristoro.

METEO:

PREVISIONE PER GIOVEDÌ 9 AGOSTO 2018

Stato del cielo: nuvolosità irregolare, tendente a divenire estesa nella seconda parte della giornata a partire dai settori occidentali.

Precipitazioni: a carattere di rovescio e temporale: su Alpi e Prealpi sparse già dal primo mattino, non escluse occasionali anche sulle pianure.

Temperature : In pianura minime tra 19 e 23°C, massime tra 30 e 34°C