• Musei Civici a ingresso gratuito

    L'estate di Fondazione Brescia Musei entra nel vivo con un invito a vivere a pieno il patrimonio artistico di Brescia e con Read More
  • Ermal Meta il 7 Settembre in Piazza Duomo

    Cambio data per il concerto di Ermal Meta originariamente previsto per l'8 Settembre in Piazza Paolo VI a Brescia. La tappa bresciana Read More
  • Dal 23 Agosto a Sirmione il Festival Maria Callas

    Torna a Sirmione uno degli appuntamenti più attesi della stagione promosso e sostenuto dall’Amministrazione Comunale, il Festival Maria Callas, giunto quest’anno alla Read More
  • Festival Barocco tra Brescia, Palazzolo e Castrezzato

    Torna Masterbrasss, ottava edizione della festa della musica che il Mascoulisse Quartet organizza da otto anni nel bresciano: Academy e Festival, didattica Read More
  • Collio Off-Road: due giorni sui quad

    Day Quod a Collio: due giornate all'insegna del divertimento e dell'amicizia, dove ragazzi giovani e meno giovani provenienti da tutta Italia si Read More
  • Al PalaGeorge il live di Bryan Adams

    Torna in Italia Bryan Adams per due show in cui ascolteremo le hit che hanno segnato i suoi trentacinque anni di carriera, Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Romeo&Giulietta: ama e cambia il mondo

"Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo", il musical prodotto da David e Clemente Zard, riparte con nuove rappresentazioni in tutta Italia. Finalmente a Brescia: venerdì 19 Ottobre alle ore 21:30 e sabato 20 Ottobre alle ore 16:00 e 21:30, al Gran Teatro Morato.

 

Il compianto David Zard, scomparso lo scorso 27 gennaio, di "Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo" amava dire che "Non posso quasi più vedere il mio spettacolo, non reggo tanta emozione. Con Ama e cambia il mondo abbiamo rivoluzionato il concetto di teatro, è la dimostrazione dell'eccellenza italiana esportata nel mondo. Uno spettacolo definito kolossal, che non ha misure di definizione e attrae spettatori di ogni età. Spettacoli come questo sono il futuro dell'intrattenimento. Con tutta la tecnologia, sono ormai pochi i concerti di grandi star che riescono a coinvolgerti veramente. Un musical come Romeo e Giulietta, invece, riesce a conquistare il pubblico perché è autentico".

 

"Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo" debuttava il 2 ottobre 2013 all'Arena di Verona, con la ripresa Tv del giorno dopo, in diretta su RaiDue. Ad oggi, in Italia lo spettacolo è stato visto da oltre 900.000 spettatori ed è stato rappresentato in 20 diverse città (per complessive 36 tappe e 353 rappresentazioni, di cui 34 matinées per le scuole). Il musical è stato messo in scena con enorme successo anche in Turchia in lingua italiana: 18 mila spettatori hanno affollato lo "Zorlu Center" di Istanbul a febbraio 2015 e poi nuovamente a novembre dello stesso anno. "Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo" ha anche avuto grandi riconoscimenti internazionali.

 

In Italia è stato insignito di 4 Oscar del Musical il 21 settembre 2015: miglior Spettacolo Big (David e Clemente Zard); miglior Coreografia (Veronica Peparini); migliori Costumi (Frédéric Olivier) e il Premio Web. La versione italiana dello spettacolo musicale di Gérard Presgurvic, è firmata da Vincenzo Incenzo, affermato autore italiano che ha al suo attivo numerose collaborazioni con i più grandi artisti italiani, tra cui Renato Zero, Armando Trovajoli, Lucio Dalla e Antonello Venditti. Incenzo ha scelto di mantenere la struttura drammatica originaria dell'opera, ma ponendo al centro le emozioni dei personaggi, e ha preferito una lettura più antropologica che storica, tenendo fede alla stesura francese di Presgurvic.

 

"Impossibile resistere al profumo di Shakespeare, ed irresistibile è la tentazione di proporre a Romeo e Giulietta un vestito sempre nuovo. "Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo" è un'interpretazione del dramma più famoso del grande scrittore e poeta inglese, che riformula il suo messaggio di fondo: l'identità viene prima delle convenzioni. Lo spettacolo attraverso le sue musiche, le sue liriche, le sue scene e i suoi attori è un inno alla bellezza e alla differenza" asserisce Vincenzo Incenzo.

 

Info cliccando qui.

Data di pubblicazione: 7/8/2018