• Continua la Sagra del Contadino di Mairano

    Coltiviamo la tradizione: è questo il motto della XIV edizione della Sagra del Contadino di Mairano, appuntamento entrato nel cuore di migliaia Read More
  • Aperte le iscrizioni per il Canta Sulzano del 5 ottobre

    Nell'ambito della 14^ Sagra del Cinghiale in programma a Sulzano, per la giornata di venerdì 5 ottobre - alle ore 20:30 -, è previsto Read More
  • Eatinero a Cremona

    Dal 28 al 30 settembre, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona​, in collaborazione con Confesercenti della Lombardia Orientale, Read More
  • La nuova stagione del Teatro Comunale Odeon

    20 anni di programmazione, di intenso lavoro, di cambiamenti. 20 anni di attività costante, di impegno condiviso, di sfide raccolte e vinte, Read More
  • Luca Carboni al Gran Teatro Morato

    Sabato 3 Novembre al Gran Teatro Morato c'è Luca Carboni! “Una grande festa” fin dal primo ascolto suona come uno dei grandi Read More
  • Angelo Pintus torna a Brescia

    Dopo il grande e crescente successo degli ultimi anni, Angelo Pintus è pronto a tornare in tour nei principali teatri italiani. A Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RadioGiornale Mattina

  • Martedì, 10 Luglio 2018 10:27
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale dell'11 Luglio 2018 – Mattina

 

La Questura di Brescia, dall'inizio del 2018 ad oggi, ha avviato 51 procedimenti amministrativi – una media di quasi 9 al mese – finalizzati all'emissione di provvedimenti di ammonimento. Uno strumento amministrativo adottato per lo più per contrastare il reato di stalking. In 23 dei 51 casi, la sola comunicazioni di avvio del procedimento è stata sufficiente a far desistere lo stalker o famigliare maltrattante dalla sua azione e, dunque, i procedimenti effettivamente sfociati in provvedimento di Ammonimento del Questore sono stati 28. 22 di questi sono stati emessi in contrasto a casi di stalking legato a motivazioni sentimentali, 4, invece, per stalking condominiale (come nel caso di un uomo che tormentava i vicini di casa). In tutti i casi, lo ricordiamo nel caso di commissione del reato di cui all'art. 612 bis del Codice Penale, la pena prevista è aumentata ed è obbligatorio l'arresto in flagranza, cioè senza la necessità di ulteriore segnalazione o denuncia da parte della vittima.

 

Sono in netto e costante calo gli abbandoni di cani in provincia di Brescia. A dare la buona notizia è stata nei giorni scorsi l'Ats di Brescia, che ha diffuso i dati sugli animali ritrovati e restituiti ai padroni o affidati a nuove famiglie. Nel 2014, infatti, i cani recuperati e portati nel canile sanitario di Brescia erano stati 2.085, un valore che è passato a 1966 nel 2015 e a 1.793 nel 2016. Lo scorso anno, incvece, ci si è fermati a quota 1.635. Segno che gli abbandoni sono sempre meno e che in crescita è l'attenzione delle persone per i propri animali domestici.

 

Gli agenti bresciani della Polizia Locale di Palazzolo hanno presentato il bilancio dell'attività condotta nei primi sei mesi del 2018, quindi da gennaio a giugno. Tutto questo, in vista anche del potenziamento della videosorveglianza. In generale, la municipale ha beccato 199 vetture che risultavano non assicurate oppure con Rc Auto false e facendo scattare il sequestro. Durante i controlli, quattro automobilisti si sono visti ritirare la patente proprio per i mezzi scoperti da assicurazione. Una tendenza che sembra essere molto frequente, visto che nel corso delle attività condotte tra Palazzolo ed Erbusco, in sette giorni alla fine di giugno sono stati sequestrati due mezzi perché i conducenti avevano pagato l'assicurazione per un certo tempo, dimenticandosi poi di rinnovare. Nonostante le conseguenze a livello di sanzioni, è stato un bene il fermo dei veicoli scoperti. La stessa Polizia fa sapere che molti tra quelli fermati, ignari di tutto, avevano presentato la ricevuta del regolare pagamento dell'assicurazione, ma peccato che fossero polizze online false o contraffatte.

 

Da semplici turisti stranieri ospiti sul lago di Garda, sponda bresciana, a proprietari di ville e case da concedere in affitto, ma in nero e senza alcuna autorizzazione. Lo ha scoperto il Comune di Gargnano che, attraverso la Polizia Locale, ha avviato una serie di accertamenti sulle case vacanza dell'estate e come dà notizia il Giornale di Brescia. Tra l'altro, non sono mancati i risultati. Il meccanismo messo in campo da alcuni proprietari tedeschi delle abitazioni sul Garda, in paese, era molto semplice. Pubblicavano su internet vari annunci relativi alle loro case da concedere in affitto per la stagione estiva, quindi da giugno a settembre. Quando il cliente arrivava a destinazione pagava la somma senza ricevere alcuna fattura e, nel caso in cui fosse stato controllato dalle forze dell'ordine, aveva il messaggio di dire che si trattava di un parente del proprietario e quindi non avrebbe dovuto pagare il canone. Una serie di intrallazzi che fa da concorrenza sleale alle strutture ricettive che ogni anno comunicano al Comune, alla Provincia e alla questura di Brescia la propria attività. Nella stagione estiva del 2017 le forze dell'ordine avevano invitato a mettersi in regola chi non l'aveva fatto e stavolta sono passate direttamente ai controlli. Si è partiti dagli annunci online e si è arrivati a multare una decina di tedeschi con 4 mila euro ciascuno. Un'altra ventina è destinata a ricevere la stessa sanzione per gli affitti in nero di luglio, anche se alcuni di loro potranno sanare facilmente la propria posizione.

 

PALCOSCENICO:

Venerdì 13 luglio 2018 presso il parcheggio del centro commerciale di Concesio: In una Notte Bianca d'estate!

19.00 Aperitivo con dj Radio Bruno

20.00 Acustico con i Ninety Seven

22.00 Grande spettacolo di fuoco e led con i LUX ARCANA

23.00 Diatonica band

24.00 Dj Set sotto le stelle con Radio Bruno

Spazio giochi gratuito per tutta la serata, con bolle giganti, palloncini, gonfiabili per tutti i bambini. Bookcrossing - libero scambio di libri a cura di Ape Randagia.

 

SPORT:

Contratto triennale più opzione per un eventuale quarto anno, 300mila euro di ingaggio a stagione e 1,7 milioni all'Empoli: queste le cifre del trasferimento di Alfredo Donnarumma al Brescia Calcio.  L'accordo con il giocatore classe 1990, vice capocannoniere della scorsa stagione in serie B con 23 reti, è stato confermato ieri sera dal suo agente, dopo settimane di difficili trattative. A questo punto manca solo l'ufficialità, attesa dopo la limatura di alcuni dettagli tecnici, che impediranno a Donnarumma di essere presente al raduno delle rondinelle al San Filippo, in programma da oggi

 

METEO:

PREVISIONE PER MERCOLEDÌ 11 LUGLIO 2018

Stato del cielo: da nuvoloso a molto nuvoloso al mattino, generalmente nuvoloso al pomeriggio specie sui rilievi, ampie schiarite dalla serata.
Precipitazioni: deboli piogge e rovesci diffusi nella prima parte della giornata, più probabili su pianura occidentale e rilievi; nel pomeriggio tendenza ad isolamento dei fenomeni in montagna, in serata e nella notte miglioramento ovunque.
Temperature:  minime stazionarie, massime in calo. In pianura minime intorno a 20°C, massime intorno a 27°C.