• "Ama e cambia il mondo", il kolossal Romeo e Giulietta arriva a Brescia

    “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” riprende le rappresentazioni in tutta Italia. Il musical - tratto dall’opera di William Shakespeare e Read More
  • Le mille bolle magiche al Teatro Santa Giulia

    Direttamente dal "Gazillion Bubble Show" di New York: Il più grande spettacolo di Bolle di Sapone mai visto prima con un incredibile Read More
  • Corsa in Maddalena

    Domenica 21 Ottobre torna la 13a Edizione di Corsa in Maddalena, la manifestazione podistica competitiva e non, di 10 km e 200 Read More
  • Sagra d'Autunno a Bassano Bresciano

    Domenica 21 Ottobre Bassano Bresciano (BS) ospita la Sagra d’Autunno: la manifestazione che promuove e propone i profumi, i colori e i Read More
  • Fondazione Brescia Musei: le iniziative della settimana

    IL CORSO DI STORIA DELL'ARTE, LA VISITA IN LINGUA RUSSA ALLA PINACOTECA E LA NUOVA INTERESSANTE PROGRAMMAZIONE DEL CINEMA NUOVO EDEN Week Read More
  • Giovanni Allevi a Dis_Play

    Un concerto di Natale superlativo in arrivo a Brescia: il 14 Dicembre Giovanni Allevi salirà sul palco di Dis_PLay al Brixia Forum Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RadioGiornale Pomeriggio

  • Lunedì, 14 Maggio 2018 13:21
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale del 14 maggio 2018 - Pomeriggio

La questura di Brescia nei giorni precedenti a lunedì 14 maggio ha emesso un provvedimento di chiusura per un mese a carico del bar Coccinella di via Corfù in città perché continua a restare un covo di spacciatori e consumatori di sostanze stupefacenti. Si tratta della quarta volta che il locale finisce nel mirino delle forze dell’ordine. “Il titolare, diffidato, dovrà adottare ogni possibile misura per ostacolare la frequentazione del locale da parte di quella clientela dedita allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti, segnalandone tempestivamente l’eventuale presenza agli organi di polizia” si legge nella nota della questura. La prima sospensione era avvenuta nel maggio del 2017 dopo l’arresto in flagrante per due spacciatori. Poi a inizio gennaio con una chiusura di 20 giorni per risse e a marzo quando nel locale vennero trovati sette pakistani con precedenti e uno aveva anche della droga.

L’azienda bresciana Gedit di Calcinato può avere l’autorizzazione ad allargare la propria discarica. E’ di fatto questo il risultato dopo che la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha respinto il ricorso del Comune. A palazzo Chigi aveva deciso di rivolgersi il sindaco Marika Legati contro il via libera arrivato dalla Provincia di Brescia per l’autorizzazione integrata ambientale. L’atto del Broletto era arrivato a gennaio spingendo l’amministrazione comunale a fare ricorso a febbraio al Governo contro una misura che può consentire alla Gedit di aggiungere 600 mila metri cubi di rifiuti speciali non pericolosi all’attuale 1,230 milioni alzando le due vasche esistenti e costruendone un’altra. Anche la Regione Lombardia aveva dato l’assenso, inducendo il Comune a ricorrere al Tar e al Consiglio di Stato che però hanno respinto la richiesta di sospensiva. Insomma, per Arpa, Ats e la Provincia l’intervento di Gedit è fattibile e l’amministrazione locale non sarebbe competente su questa materia.

 

SPORT

Scende in campo questa sera la Germani Basket Brescia che al PalaGeorge di Montichiari ospita Varese per quella che è Gara 2 dei playoff. I ragazzi di coach Diana, dopo il successo di sabato sera in Gara 1, hanno l'occasione di bissare la vittoria, portare sul 2-0 la serie e quindi mettere una seria ipoteca sul raggiungimento della semifinale. L'appuntamento è alle ore 20:45.