• A Padernello cose mai viste

    Il Castello di Padernello ospiterà il 12 e 13 maggio 2018 la prima edizione dell'evento handmade e riciclo "Padernello Cose Mai Viste". Read More
  • Appuntamenti ai Musei bresciani

    Una settimana tutta da vivere per diffondere conoscenza e cultura con un calendario ricchissimo tra mostre, eventi e linguaggi espressivi differenti, anche Read More
  • Anastacia arriva a Brescia!

    La leggenda del pop Anastacia – la fantastica voce dietro ai clamorosi successi 'I'm Outta Love' e 'Left Outside Alone' – torna in Europa Read More
  • Fabri Fibra: le Vacanze Tour 2018

    Lunedì 9 luglio in Piazza Loggia a Brescia. Dopo il grande successo del tour autunnale nei più importanti club d'Italia, durante il Read More
  • I Franz Ferdinand a Tener-A-Mente

    Tra le migliori band del panorama indie-rock mondiale, i Franz Ferdinand hanno pubblicato lo scorso 9 febbraio su etichetta Domino "Always Ascending", Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

RadioGiornale Pomeriggio

  • Venerdì, 13 Aprile 2018 08:03
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale del 13 Aprile 2018 – Pomeriggio

 

Le abbondanti piogge stanno colpendo tutta la provincia di Brescia hanno provocato un disagio a Pisogne, in Valcamonica. Nella frazione di Govine Superiore, infatti, come ne dà notizia il Giornale di Brescia, giovedì 12 intorno alle 19 all'interno di un area privata si è staccato un masso che rischia di finire contro alcuni edifici e altre abitazioni presenti lungo la strada. Per questo motivo il sindaco del paese, dopo lo sgombero di due case che interessano quattro persone, ora ospitate da amici e parenti o in altre strutture, ha disposto la chiusura della carreggiata che conduce verso la località di Rocchetta. Nella giornata di venerdì si svolgerà un altro sopralluogo e tutto potrebbe rientrare nella normalità già in serata, consentendo ai residenti evacuati di poter tornare nelle loro abitazioni.

 

E' incredibile quanto successo ieri al passaggio a livello di via Dalmazia a Brescia. Come scrive Bresciaoggi che ne dà notizia, intorno alle 10 un'auto station wagon bianca sarebbe transitata lo stesso attraverso il passaggio ferroviario anche se in quel momento le barriere si stavano abbassando. Capito di essere rimasto bloccato sui binari, ha compiuto una manovra pericolosa girandosi di scatto in modo da finire parallelo al percorso dei binari. La scena si è presentata davanti a numerosi passanti e ai passeggeri di alcuni autobus sul posto. Nel frattempo è arrivato un convoglio della linea Brescia-Iseo-Edolo a bordo del quale il macchinista ha suonato più volte per intimare all'automobilista di spostarsi. Per fortuna il conducente della vettura era già uscito dall'abitacolo e ha quindi atteso che il treno passasse, a velocità moderata in direzione della stazione di Brescia. Subito dopo l'automobilista è tornato a bordo, ha aspettato che le barriere si alzassero e quindi ha ripreso la corsa, riabilitando il traffico.

 

SPORT:
L'Active Team la Leonessa è pronta per iniziare una nuova stagione con il Giro d'Italia di Handbike Sabato 14 Aprile ad Abano e Montegrotto, splendide città termali venete, che faranno da apripista.
Per la prima gara, che inizierà alle 15.00, sono già oltre 110 gli handbikers iscritti e la squadra bresciana dell'Associazione Active Sport sarà schierata in prima linea anche con la nuova arrivata in famiglia: Francesca Porcellato, plurimedagliata olimpica nonché vincitrice del Diamond of Fame 2017.
Gli atleti dovranno affrontare un circuito di 4,9 chilometri che sarà ripetuto più volte, in base alla categoria di appartenenza.
Scenderanno in pista: Francesca Porcellato, Claudio Pietroboni, Silke Pan, Giannino Piazza, Roxana Dobrica, Giuseppe Uberti, Antonio Catalano, Massimo Martelli, Maicon Chagas, Sette Pantaleo e Oscar Signorini.
Non parteciperanno per motivi di salute il Capitano, Sergio Balduchelli, che sarà comunque presente per tifare i propri atleti, Enrico Guerrini e Matteo Duranti che si stanno riprendendo da un infortunio. Non parteciperanno Eduart Hasmashi per motivi famigliari e Ivan Berardi per motivi tecnici.