• Continua la Sagra del Contadino di Mairano

    Coltiviamo la tradizione: è questo il motto della XIV edizione della Sagra del Contadino di Mairano, appuntamento entrato nel cuore di migliaia Read More
  • Aperte le iscrizioni per il Canta Sulzano del 5 ottobre

    Nell'ambito della 14^ Sagra del Cinghiale in programma a Sulzano, per la giornata di venerdì 5 ottobre - alle ore 20:30 -, è previsto Read More
  • Eatinero a Cremona

    Dal 28 al 30 settembre, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona​, in collaborazione con Confesercenti della Lombardia Orientale, Read More
  • La nuova stagione del Teatro Comunale Odeon

    20 anni di programmazione, di intenso lavoro, di cambiamenti. 20 anni di attività costante, di impegno condiviso, di sfide raccolte e vinte, Read More
  • Luca Carboni al Gran Teatro Morato

    Sabato 3 Novembre al Gran Teatro Morato c'è Luca Carboni! “Una grande festa” fin dal primo ascolto suona come uno dei grandi Read More
  • Angelo Pintus torna a Brescia

    Dopo il grande e crescente successo degli ultimi anni, Angelo Pintus è pronto a tornare in tour nei principali teatri italiani. A Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RadioGiornale Mattina

  • Lunedì, 12 Marzo 2018 14:06
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale del 13 marzo 2018 - Mattina

Le abbondanti piogge che nella giornata di domenica 11 marzo hanno coinvolto l’intera provincia di Brescia hanno creato alcuni disagi anche in città, seppur in modo non diretto. Intorno alle 14:30, infatti, la stazione della metropolitana Fs di Brescia si è allagata per la presenza di alcuni centimetri di acqua e inducendo l’azienda Brescia Mobilità a chiudere la fermata per consentire i lavori di ripristino ed evitare pericolose cadute. In ogni caso non si sono registrati particolari problemi, anche perché, aldilà di quelli che hanno partecipato alla Brescia Art Marathon (poche le defezioni) e considerando il centro storico chiuso alle auto per la domenica ecologica, molti hanno preferito restare a casa anche a causa del maltempo.

Inizierà mercoledì 11 aprile al tribunale di Brescia il processo legato alla moltitudine di rifiuti con concentrazioni elevate di sostanze inquinanti che hanno raggiunto la cava Macogna, nel bresciano. Si tratta di oltre 15 mila tonnellate di scorie con molibdeno e bario superiori ai limiti che erano stati fissati dalle prescrizioni. I rifiuti erano giunti nell’area compresa tra Cazzago San Martino, Travagliato, Berlingo e Rovato nell’estate del 2015. Subito dopo la scoperta di quelle sostanze, cui ha contribuito anche un comitato di cittadini contrari alla cava, era scattato il sequestro e la sospensione di ogni trasferimento di nuovi rifiuti da parte della Drr, ex proprietaria della discarica. Le accuse hanno portato al rinvio a processo proprio del rappresentante legale e del direttore della Drr. Parti civili ammesse al procedimento sono la Provincia di Brescia e Legambiente che ha chiesto di poter ottenere un risarcimento per i danni ambientali che sarebbero stati provocati alla cava. La Macogna era interessata da un progetto di recupero proposto dall’associazione e che aveva trovato il via libera dei Comuni, ma poi rimesso nel cassetto. E ora Legambiente chiede di puntare di nuovo l’attenzione per realizzare un parco al posto della cava, allontanare quindi la formazione di altre discariche e mettere in sicurezza la strada di accesso. Su questo fronte, la nuova proprietaria Eredi Compagnia Nazionale non è ancora intervenuta e per questo motivo l’associazione chiede alla Provincia di poter collaborare nel percorso.

 

PALCOSCENICO

Al Bike Point di Brescia, Largo Formentone il Comune di Brescia, insieme a Brescia Mobilità e FIAB amici della bici hanno presentato il programma delle iniziative e delle gite che si svolgeranno nei prossimi mesi.

 

METEO

Fino al primo mattino ovunque da molto nuvoloso a coperto. Nel corso del mattino rasserenamenti a partire da ovest. In serata nuovamente molto nuvoloso o coperto. Precipitazioni fino al mattino possibili molto deboli sparse, nel pomeriggio isolate. Temperature minime in lieve o moderato calo, massime in lieve o moderato aumento.