• Musei Civici a ingresso gratuito

    L'estate di Fondazione Brescia Musei entra nel vivo con un invito a vivere a pieno il patrimonio artistico di Brescia e con Read More
  • Ermal Meta il 7 Settembre in Piazza Duomo

    Cambio data per il concerto di Ermal Meta originariamente previsto per l'8 Settembre in Piazza Paolo VI a Brescia. La tappa bresciana Read More
  • Dal 23 Agosto a Sirmione il Festival Maria Callas

    Torna a Sirmione uno degli appuntamenti più attesi della stagione promosso e sostenuto dall’Amministrazione Comunale, il Festival Maria Callas, giunto quest’anno alla Read More
  • Festival Barocco tra Brescia, Palazzolo e Castrezzato

    Torna Masterbrasss, ottava edizione della festa della musica che il Mascoulisse Quartet organizza da otto anni nel bresciano: Academy e Festival, didattica Read More
  • Collio Off-Road: due giorni sui quad

    Day Quod a Collio: due giornate all'insegna del divertimento e dell'amicizia, dove ragazzi giovani e meno giovani provenienti da tutta Italia si Read More
  • Al PalaGeorge il live di Bryan Adams

    Torna in Italia Bryan Adams per due show in cui ascolteremo le hit che hanno segnato i suoi trentacinque anni di carriera, Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RadioGiornale Sera

  • Martedì, 10 Ottobre 2017 08:13
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale del 10 Ottobre 2017 – Sera

 

Sono 135 i reati che vengono commessi ogni giorno in provincia di Brescia, circa 5,6 ogni ora. Un dato in calo del 9,4 per cento su base annua che conferma le flessioni degli ultimi due anni e ci colloca al 41° posto nella graduatoria nazionale dei reati in rapporto alla popolazione. La fotografia sulla sicurezza è stata scattata da «Il Sole 24 Ore» che, come ogni anno, ha rielaborato i numeri forniti dal dipartimento della Pubblica sicurezza del ministero dell'Interno riferiti ai delitti denunciati in 106 province. Le statistiche tengono conto della criminalità «emersa» in seguito a denuncia, non è quindi escluso persistano delle zone d'ombra per alcune forme di reato la cui comunicazione alle forze dell'ordine non è scontata. Brescia con 3.883 reati denunciati ogni 100mila abitanti (49.034 in totale) si colloca al di sotto della media nazionale di 4.105 e lascia la 33° posizione - conquistata nel 2015 con 4.

 

Grave ma non in pericolo di vita, colpito all'addome da una "rosa" di pallini da caccia: questa la diagnosi definitiva per il cacciatore bresciano di 40 anni (abita a Desenzano del Garda) vittima suo malgrado di un incidente di caccia nel Mantovano tra Castel d'Ario e Vilimpenta. L'uomo è rimasto ferito all'addome. La dinamica di quanto accaduto sarebbe già stata ricostruita dai carabinieri, con il supporto del commissariato di polizia. Il colpo sarebbe partito accidentalmente dal fucile di un amico che era con lui, a distanza ravvicinata: colpito all'addome, il 40enne si sarebbe immediatamente accasciato al suolo. Non è stato ricoverato in ospedale in ambulanza, ma accompagnato al pronto soccorso di Desenzano dai suoi "colleghi" di caccia. Ricoverato inizialmente in prognosi riservata, con il passare delle ore le sue condizioni sono migliorate: al momento però non è dato sapere se i pallini gli siano già stati estratti. Pare che tutti i cacciatori impegnati sabato siano gardesani. Erano partiti al sorgere del sole, a metà mattinata la brutta, bruttissima sorpresa. A conti fatti una tragedia sfiorata: il colpo ha rischiato di fare davvero male, arrivando a sfiorare alcuni organi vitali.

 

Tramite due società 'fantasma' emettevano fatture false, permettendo così a diverse aziende bresciane di fare ingenti acquisti in nero e abbattere i propri ricavi. Nei guai due imprenditori camuni, legati da uno stretto vincolo di parentela: per anni avrebbero fatto affari 'fregando' il fisco. Dal 2012 al 2016, secondo quanto ricostruito dalla Guardia di Finanza di Pisogne, il sodalizio criminale avrebbe emesso fatture false per 19 milioni di euro grazie a due società cartiere. Il gruppo operava nel commercio dei rottami ferrosi, ma pare non disdegnasse anche quello dei componenti elettronici e delle tubature. Le due società di comodo erano, come spesso accade in questo tipo di frode, intestate a due prestanome, ma di fatto erano controllate dai due parenti. A loro i finanzieri sono arrivati attraverso le testimonianze e le analisi dei conti correnti bancari. L'indagine è sfociata nella denuncia di quattro persone - i rappresentati legali delle cartiere e i due parenti - per emissione e utilizzo di fatture false e occultamento della documentazione contabile.

 

PALCOSCENICO:

 

Il centro commerciale Freccia Rossa si prepara ad ospitare "Intrappolato", la divertente stanza di enigmi che metterà alla prova l'ingegno e l'astuzia di tutti i visitatori e animerà la galleria commerciale da mercoledì 6 fino a venerdì 22 ottobre. L'obiettivo del gioco sarà quello di risolvere tanti enigmi e rompicapo per riuscire a scappare della stanza in 20 minuti, un'esperienza elettrizzante che metterà alla prova tutti i partecipanti.

 

TRAFFICO:

Rallentamenti per traffico intenso sulla tangenziale ovest in direzione sud tra via Milano e via Rose di Sotto e in direzione Nord in via Montelungo. Rallentamenti anche sulla SP345 tra il Villaggio Prealpino e Concesio in direzione nord.

 

METEO:

PREVISIONE PER MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE 2017

Stato del cielo: nella notte ovunque sereno o velato; al mattino sereno o poco nuvoloso, tendente a irregolarmente nuvoloso, specie su Pianura e Prealpi nel primo pomeriggio per nubi a quote medio-basse. In serata ovunque poco nuvoloso o localmente nuvoloso.

Precipitazioni: assenti.

Temperature: minime stazionarie, massime stazionarie o in lieve aumento. In pianura minime intorno a 9 °C, massime intorno a 23 °C.