• 60ª Fiera di Lonato del Garda

    Sessant'anni di fiera. Lonato del Garda è pronta e fiera di festeggiare lo storico traguardo in grande stile, dal 19 al 21 Read More
  • "Picasso, De Chirico, Morandi": esposizione dal 20 gennaio al 10 giugno 2018

    Da gennaio 2018 le porte delle più raffinate e importanti dimore di Brescia si apriranno eccezionalmente per mostrare il frutto di un Read More
  • I racconti di Mamma Oca al Teatro Colonna

    Domenica 21 gennaio alle ore 16.30 sul palco del Teatro Colonna, in via Chiusure a Brescia, andrà in scena la compagnia Drammatico Read More
  • Tiziano: la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia

    A Brescia, una grande mostra e un evento, attesi da anni, prenderanno avvio nel mese di marzo 2018. Due importanti iniziative che Read More
  • Fulvio Luciani e Massimiliano Motterle al Ridotto del Teatro Grande

    La Stagione della Società del Concerti prende avvio nel 2018 con un appuntamento dedicato alla musica da camera che riprende il ciclo Read More
  • Piccolo Eden, storie magiche per grandi sogni

    Sta per tornare l’edizione 2018 di PICCOLO EDEN, la rassegna del Cinema Nuovo Eden dedicata ai piccoli spettatori: 4 titoli tra i Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RadioGiornale Pomeriggio

  • Martedì, 10 Ottobre 2017 08:12
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale del 10 Ottobre 2017 – Pomeriggio

 

Gli agenti della Digos di Brescia hanno arrestato un 33enne bresciano che aveva annunciato – attraverso una email, inviata nei giorni scorsi – la presenza di una bomba anarchica in Piazza Duomo, in città. Gli uomini della Digos, unitamente al personale di A2A, hanno effettuato un'accurata ispezione nei tombini posti nella piazza e nelle zone adiacenti, senza trovare nulla di sospetto. Nel frattempo, personale della Polizia Postale ha verificato la provenienza dell'email, individuando l'intestatario. Gli agenti hanno effettuato una perquisizione presso la sua abitazione, cercando armi o esplodenti. Gli accertamenti hanno dato esito negativo; è stato, però, rinvenuto e sequestrato il Tablet da dove era stata inviata la mail.   L'uomo era già stato sottoposto all'obbligo di firma, poiché nei suoi confronti vi è un procedimento penale in corso, a causa di una serie di delitti di apologia di terrorismo commessi da un profilo facebook. Avrebbe pubblicato contenuti nei quali inneggiava ad azioni violente riferibili all'ideologia religiosa integralista praticata dall'Isis.

 

È finita a Calvagese la caccia della Polizia Locale di Montichiari alla vettura che aveva investito tre ragazze a Montichiari senza fermarsi a prestare loro soccorso. Gli agenti infatti, grazie alla segnalazione di una donna che ha assistito all'incidente, hanno potuto disporre del numero di targa della vettura ed identificare il proprietario. Mentre le tre ragazze, che hanno tra 13 e 14 anni, venivano trasferite all'ospedale di Desenzano, in condizioni sembrerebbe non gravi, gli uomini della locale di Montichiari si sono appostati nei pressi della residenza dell'intestatario del veicolo e hanno atteso il suo ritorno. Al volante dell'auto un 65enne del paese. La sua posizione è ora al vaglio: potrebbe dover rispondere di omissione di soccorso e di fuga dopo incidente con feriti. Intanto il comandante della Locale di Montichiari, Cristian Leali, intende complimentarsi con «la donna che, dimostrando un grande senso civico, ha seguito la vettura che non si era fermata fino a quando non ha potuto comunicarci il numero di targa completo».

 

La vecchia Fiat Uno, rubata la sera precedente a Calcinate, era ancora nel parcheggio con il motore acceso e i sedili posteriori abbassati. Loro invece stavano cercando di aprire a colpi di piccone e con un piede di porco la porta del ristorante La Sosta all'interno del centro commerciale Europa di Palazzolo sull'Oglio.  Quando sono intervenuti i carabinieri dopo la segnalazione di alcuni residenti della zona, i tre ladri si sono dati alla fuga. Uno di loro è stato intercettato mentre anche il rintraccio degli altri due sarebbe questione di ore. In caserma è finito un kosovaro di 26 anni, già noto alle forze dell'ordine per reati contro la persona e contro il patrimonio, in Italia senza fissa dimora e senza un lavoro lecito. Con tutta probabilità il loro obiettivo erano le macchinette slot machines che sono installate all'interno del locale.

 

 

SPORT:

Sabato 14 Ottobre per gli appassionati delle due ruote su strada andrà in scena a Muscoline il Memorial Valter Dusi, Domenica invece, per gli amanti dell'MTB, si svolgerà la 100 minuti del Parco Oglio Nord.