• Paolo Benvegnù e Marina Rei live a Sulzano

    Si chiama "Canzoni contro la disattenzione", il nuovo straordinario progetto di Marina Rei e Paolo Benvegnù che vedrà i due artisti insieme Read More
  • Negrita: mercoledì 18 luglio al Brescia Summer Music 2018

    Sono aperte le prevendite dei biglietti per i concerti del Brescia Summer Music 2018 Mercoledì 18 luglio - NEGRITAPOSTO UNICO/IN PIEDI: € 30,00 prevendita Read More
  • Notte Bianca dello sport a Castegnato

    Sabato 26 maggio 2018 dalle 19:00 alle 22:30 a Castegnato. Programma: 19:00 Ritrovo in Piazza Dante19:30 Partenza con la Fiaccola dello sport Read More
  • La notte nelle contrade

    E' ormai tutto pronto a Flero per la "Notte nelle contrade" che si terrà sabato 26 maggio a partire dalle ore 20. Read More
  • Sportiamo al Parco Metelli di Palazzolo

    Sarà un weekend all'insegna dello sport quello del 25, 26 e 27 maggio a Palazzolo sull'Oglio. Al parco Metelli ci sarà infatti Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La settimana di ferragosto al Nuovo Eden

Domenica 13 agosto avremo in programma il film che si è aggiudicato l'Oscar come miglior film straniero 2017 IL CLIENTE, di Asghar Farhadi.

 

Emad e Rana, sono una giovane coppia di attori costretta a lasciare il loro appartamento al centro di Teheran a causa di urgenti lavori di ristrutturazione. Un amico li aiuta a trovare una nuova sistemazione, senza raccontare nulla della precedente inquilina che sarà invece la causa di un "incidente" che sconvolgerà la loro vita.
"Giustamente ammirato per «Una separazione» e «Il passato», l'iraniano Farhadi si conferma con «Il cliente» un cineasta del tutto degno della vetrina internazionale anche senza il supporto della critica terzomondista per principio. Essendo soprattutto un ottimo sceneggiatore, anche stavolta coinvolge abilmente lo spettatore in un blando quanto raffinato intrigo giallo, riuscendo, in particolare, a posizionare i personaggi in un labirinto di comportamenti e sentimenti che per una volta non sembra esagerato definire antonioniano. (...) L'affiorare di una serie d'impasse psicologici in una quotidianità facilmente incrinabile deve ai magnifici interpreti la chance di farsi metafora non declamatoria, bensì thrilling della condizione umana in bilico nel tormentato Paese degli ayatollah." (Valerio Caprara, 'Il Mattino').

 

 

Lunedì 14 agosto avremo in programma GHOST IN THE SHELL, di Rupert Sanders.
In un futuro non troppo lontano, il Maggiore è il primo essere del suo genere: un'umana salvata da un terribile incidente e modificata ciberneticamente allo scopo di ottenere il soldato perfetto, il cui compito è quello di fermare i criminali più pericolosi del mondo. Quando il terrorismo raggiunge un nuovo livello che prevede la capacità di penetrare nelle menti delle persone e controllarle, il Maggiore è l'essere più qualificato per contrastarlo. Mentre si prepara ad affrontare un nuovo nemico, il Maggiore scopre però che le hanno mentito: la sua vita non è stata salvata, le è stata rubata. Quindi si non fermerà davanti a nulla pur di recuperare il proprio passato, scoprire chi le ha fatto ciò e riuscire a bloccarlo prima che possa fare la stessa cosa ad altri.

 

 

Martedì 15 agosto avremo in programma VERTIGINE di Otto Preminger.
L'ispettore di polizia Mark McPherson deve investigare sull'omicidio di Laura Hunt, bellissima direttrice pubblicitaria trovata con il volto sfigurato nel proprio appartamento. Attraverso la testimonianza dei suoi amici e leggendo le sue lettere e il suo diario, McPherson inizia a conoscere Laura e lentamente se ne innamora. Capolavoro assoluto del film noir, sotto la sua suprema eleganza fa scorrere il fuoco della passione più inconfessabile, che solo i fantasmi possono suscitare. Gene Tierney è splendida, come sempre.
Il film sarà in versione originale sottotitolato in italiano.

 

 

Mercoledì 16 agosto avremo in programma E' SOLO LA FINE DEL MONDO di Xavier Dolan.
Dopo dodici anni di assenza, Louis, giovane scrittore di successo torna a trovare la sua famiglia per comunicare una notizia importante. Ad accoglierlo trova il grande amore di sua madre e dei suoi fratelli, ma l'evento diventa un'occasione in cui emergeranno non solo i più profondi sentimenti ma anche le questioni irrisolte e i dubbi accumulati nel tempo.
"Non era facile portare sullo schermo 'Juste la fin du monde' (...). Né era facile orchestrare 5 grandi solisti come quelli scelti dal 27enne canadese Xavier Dolan. Ma il regista-prodigio di 'Mommy', che in materia di dinamiche familiari perverse la sa lunga, anziché sfoltire, smussare, areare il testo incandescente di Lagarce, fa l'esatto contrario: carica gesti e parole con un gioco esasperato di primi piani sapientemente scolpiti dal grande operatore André Turpin (...). Rendendo la trama di incomprensioni e risentimenti che mina i rapporti fra Louis e i suoi familiari ancora più terribile e insieme chiarissima, quasi trasparente, da manuale di psichiatria. Insomma una vera riuscita, che proietta definitivamente Dolan in campo internazionale. Se il salto è pericoloso lo vedremo in futuro. Per ora ne esce benissimo." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero').

 

 

I film sono tutti in programma alle ore 21.
Il costo del biglietto di ciascun film è di 5,00 euro intero e 4,00 euro ridotto.
In caso di pioggia entro le ore 18 verrà pubblicato sul sito del Nuovo Eden e sui suoi canali social lo spostamento della proiezione al cinema Nuovo Eden in via Nino Bixio 9.

 

 

Data di pubblicazione 12/08/2017