• Paolo Benvegnù e Marina Rei live a Sulzano

    Si chiama "Canzoni contro la disattenzione", il nuovo straordinario progetto di Marina Rei e Paolo Benvegnù che vedrà i due artisti insieme Read More
  • Negrita: mercoledì 18 luglio al Brescia Summer Music 2018

    Sono aperte le prevendite dei biglietti per i concerti del Brescia Summer Music 2018 Mercoledì 18 luglio - NEGRITAPOSTO UNICO/IN PIEDI: € 30,00 prevendita Read More
  • Notte Bianca dello sport a Castegnato

    Sabato 26 maggio 2018 dalle 19:00 alle 22:30 a Castegnato. Programma: 19:00 Ritrovo in Piazza Dante19:30 Partenza con la Fiaccola dello sport Read More
  • La notte nelle contrade

    E' ormai tutto pronto a Flero per la "Notte nelle contrade" che si terrà sabato 26 maggio a partire dalle ore 20. Read More
  • Sportiamo al Parco Metelli di Palazzolo

    Sarà un weekend all'insegna dello sport quello del 25, 26 e 27 maggio a Palazzolo sull'Oglio. Al parco Metelli ci sarà infatti Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Sabato i Lostinwhite AlParco

Bar AlParco, in collaborazione con l'Associazione E20 AlParcoBAR e l'Assessorato alla cultura di Verolanuova, propone per Sabato 5 Agosto alle 21.00 il concerto dei Lostinwhite.


I Lostinwhite vi aspettano nella splendida cornice estiva del Parco Nocivelli di Verolanuova per un concerto ricco di R'n'B, soul e funk. Durante il live la band alternerà brani originali a cover riarrangiate. Parola d'ordine: groove!

 

LOSTINWHITE
Sarà per il cognome, sarà per i capelli precocemente brizzolati e poi definitivamente bianchi, che il nome Lostinwhite, propostomi da Victoria Leoni, ha subito colpito nel segno per rappresentare il mio primo progetto originale, dopo le varie collaborazioni artistiche del passato.

 

Quando ho iniziato a scrivere il disco mi sono imposto di non fare alcun ragionamento commerciale; volevo solo fare quello che mi piaceva con tutti i suoi pregi ed i suoi limiti. Sono stato coerente fino in fondo e credo che nell'opera prima dei Lostinwhite, “On The Rhodes”, ci siano tutti i

 

Il titolo del disco deriva dalla scelta di sound e quindi dello strumento che ho suonato, il mio amatissimo Fender Rhodes. Il disco contiene un po' di cover che raccontano da dove arrivo musicalmente: “What's Going On” di Marvin Gaye, riarrangiamenti in chiave funk di “Brigas Nunca Mais” (Jobim) e “Maiden Voyage” (Herbie Hancock).

 

Tra i brani originali, due hanno testo italiano, mentre quelli più black hanno testo inglese. Nel cd è inclusa anche una traccia live in studio di “The Man I Love” (Gershwin), il primo brano jazz che mi ha fatto sentire mio padre quando ero piccolissimo e che non mi è mai più uscito dalla testa.

Ma la vera risorsa del progetto sono stati i musicisti. Li ho scelti per stima personale e vicinanza umana, a prescindere dalla provenienza musicale, perché come produttore volevo contaminare il più possibile e lasciare che alcune cose accadessero senza che il mio controllo fosse stretto. L'insieme delle cose che volevo far accadere già pre-esistevan nella scrittura, nell'arrangiamento e nella scelta del sound. Vittorio Bianchi

 

 

Formazione:
Arki BUELLI - Batteria.
Roberto GHERLONE - Basso.
Andrea FAZZI - Chitarra.
Angelo PELI - Sax.
Vittorio BIANCHI - Piano.
Augusta TREBESCHI - Voce.
Sofia Anessi - Voce.
Corrado NASSINI - Live sound engineer.
Più ospiti a sorpresa...

 

 

Data di pubblicazione: 3/8/2017