• 60ª Fiera di Lonato del Garda

    Sessant'anni di fiera. Lonato del Garda è pronta e fiera di festeggiare lo storico traguardo in grande stile, dal 19 al 21 Read More
  • "Picasso, De Chirico, Morandi": esposizione dal 20 gennaio al 10 giugno 2018

    Da gennaio 2018 le porte delle più raffinate e importanti dimore di Brescia si apriranno eccezionalmente per mostrare il frutto di un Read More
  • I racconti di Mamma Oca al Teatro Colonna

    Domenica 21 gennaio alle ore 16.30 sul palco del Teatro Colonna, in via Chiusure a Brescia, andrà in scena la compagnia Drammatico Read More
  • Tiziano: la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia

    A Brescia, una grande mostra e un evento, attesi da anni, prenderanno avvio nel mese di marzo 2018. Due importanti iniziative che Read More
  • Fulvio Luciani e Massimiliano Motterle al Ridotto del Teatro Grande

    La Stagione della Società del Concerti prende avvio nel 2018 con un appuntamento dedicato alla musica da camera che riprende il ciclo Read More
  • Piccolo Eden, storie magiche per grandi sogni

    Sta per tornare l’edizione 2018 di PICCOLO EDEN, la rassegna del Cinema Nuovo Eden dedicata ai piccoli spettatori: 4 titoli tra i Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RadioGiornale ore 12.00

  • Venerdì, 19 Maggio 2017 09:54
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale del 19 maggio 2017 - ore 12.00

 

Ieri mattina, pochi minuti prima delle 8, una bambina di 9 anni è stata investita da un’auto in via San Michele a Calvisano. La ragazzina stava attraversando la strada per raggiungere la scuola all’inizio delle lezioni, ma in quell’attimo è stata colpita da una Fiat Punto che ha subito frenato dopo l’impatto. Immediati i soccorsi da parte di un’ambulanza e della polizia locale che poi hanno condotto la bambina all’ospedale di Montichiari per una frattura a un piede.

 

Ieri pomeriggio a Ghedi si è consumato un dramma. Pierluigi Pietta, 59 anni, titolare del “Color Lab Vernici” è morto stroncato da un malore. E’ successo tutto in pochi istanti, intorno alle 17, quando l’imprenditore stava aiutando un cliente a caricare della merce sul suo furgone parcheggiato nel piazzale davanti all’azienda. A un certo punto avrebbe detto che non si sentiva bene e si è accasciato al suolo. E’ subito partita la corsa ai soccorsi con l’arrivo sul posto di un’ambulanza, ma i sanitari non hanno potuto fare altro che accertare la morte dell’uomo.

 

I carabinieri locali e una squadra dei vigili del fuoco sono stati chiamati a intervenire ad Alfianello per un’auto in fiamme. A chiedere la loro presenza è stato un agricoltore che aveva notato la vettura andare a fuoco in un campo vicino.  L’azione dei pompieri è stata rapida e incisiva per domare il rogo, accertandosi prima che all’interno dell’abitacolo non ci fosse nessuno. Gli stessi addetti antincendio hanno poi verificato che il rogo era stato provocato da un corto circuito. I carabinieri dalla lettura della targa sono risaliti al proprietario che proprio poche ore prima aveva denunciato il furto. E’ probabile che il malvivente o una banda l’abbia presa per poi abbandonarla ad Alfianello e fuggire su un’altra vettura. Ma le indagini dei carabinieri proseguono.

 

Quattro cittadini stranieri residenti tra Bagnolo Mella e Brescia sono stati arrestati dai carabinieri della Forestale per aver commesso decine di furti tra le discariche e isole ecologiche del capoluogo bresciano e in altri paesi della provincia. A finire in manette sono tre uomini e una donna, tutti accusati di furto in concorso aggravato dalla violenza sulle cose e dall’averlo commesso in stabilimenti pubblici. Nel mirino della banda finivano ogni genere di elettrodomestici, rottami vari e cavi elettrici e di rame stoccati nei siti e che poi caricavano sulle proprie vetture parcheggiate all’esterno. Gli episodi si sarebbero verificati nell’arco di due mesi, da marzo ad aprile, segnalati da alcuni cittadini e residenti dei paesi colpiti.

 

PALCOSCENICO

Il Corpo Bandistico di Roè Volciano e le classi quarte della Scuola primaria “Don Milani” presentano Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini. Da 8 anni il Corpo Bandistico di Roè Volciano con la sua Scuola di Musica Maestro Remo Tura, grazie ad un finanziamento speciale dell’Amministrazione comunale, realizza nella scuola primaria il “Progetto musica”. Lo spettacolo verrà presentato la sera del 20 maggio alle ore 20,30 presso l’Auditorium di Roe’Volciano. Ingresso gratuito.