• 60ª Fiera di Lonato del Garda

    Sessant'anni di fiera. Lonato del Garda è pronta e fiera di festeggiare lo storico traguardo in grande stile, dal 19 al 21 Read More
  • "Picasso, De Chirico, Morandi": esposizione dal 20 gennaio al 10 giugno 2018

    Da gennaio 2018 le porte delle più raffinate e importanti dimore di Brescia si apriranno eccezionalmente per mostrare il frutto di un Read More
  • I racconti di Mamma Oca al Teatro Colonna

    Domenica 21 gennaio alle ore 16.30 sul palco del Teatro Colonna, in via Chiusure a Brescia, andrà in scena la compagnia Drammatico Read More
  • Tiziano: la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia

    A Brescia, una grande mostra e un evento, attesi da anni, prenderanno avvio nel mese di marzo 2018. Due importanti iniziative che Read More
  • Fulvio Luciani e Massimiliano Motterle al Ridotto del Teatro Grande

    La Stagione della Società del Concerti prende avvio nel 2018 con un appuntamento dedicato alla musica da camera che riprende il ciclo Read More
  • Piccolo Eden, storie magiche per grandi sogni

    Sta per tornare l’edizione 2018 di PICCOLO EDEN, la rassegna del Cinema Nuovo Eden dedicata ai piccoli spettatori: 4 titoli tra i Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RadioGiornale Pomeriggio

  • Giovedì, 18 Maggio 2017 09:18
  • Pubblicato in Le Notizie

RadioGiornale del 18 maggio 2017 - ore 16.00

 

I carabinieri di Capo di Ponte, Artogne e del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Breno hanno messo a segno due operazioni antidroga. I militari hanno fermato a un normale posto di blocco un’auto sulla statale 42 del Tonale a Ceto. A bordo c’erano un 38enne marocchino e un 37enne italiano e all’interno sono stati trovati 13 grammi di cocaina. Il controllo si è poi allargato alla casa del marocchino dove c’erano altri 76 grammi di polvere bianca. I due sono stati arrestati. Nella seconda operazione, i carabinieri hanno scoperto 72 grammi di hashish nel doppiofondo di  un barattolo per alimenti in casa di un 33enne italiano ad Artogne. Tra i materiali, c’era anche un bilancino di precisione. Per lui sono scattate le manette e la convalida dell’arresto con l’obbligo di firma.

 

Ieri pomeriggio una bidella di 51 anni operante alla scuola elementare “Ugolino Ugolini” di Brescia, è rimasta vittima di un infortunio mentre faceva le pulizie. Intorno alle 17, al termine  delle lezioni, l’addetta stava svolgendo i consueti lavori quotidiani di rimessa in ordine di aule e laboratori in vista del giorno successivo. Ma a un certo punto, mentre stava pulendo una finestra, il telaio del serramento si è staccato dalla base e le è piombato addosso. La donna per fortuna non ha riportato ferite, ma  è stata comunque condotta per accertamenti all’ospedale Civile cittadino. I pompieri, invece, si sono occupati di mettere in sicurezza la finestra.

 

Utile in forte crescita, oltre i 9 milioni di euro, per il Gruppo Streparava di Adro, specializzato nella produzione di componenti per l’automotive. Il presidente, Pier Luigi Streparava, e l’amministratore delegato e direttore generale, Paolo Streparava, hanno  presentato i conti del Gruppo, cui fanno capo anche i siti produttivi in Spagna, India, Brasile  e la Borroni Powertrain di Saronno. Il fatturato consolidato è cresciuto nel 2016, superando i 159 milioni di euro dai 153 dell’esercizio precedente. Ottime la performance  dell’utile di Gruppo, che si attesta 9,176 milioni a fronte dei 3,7 milioni del 2015.

 

Ieri mattina si è verificato un nuovo episodio di truffa a Brescia. Alcuni malviventi hanno suonato il campanello di un condominio in via Einaudi, in città, dicendo di avere un pacco da consegnare. Poi sono riusciti a entrare dal portone principale e hanno atteso che la loro vittima salisse sull’ascensore per scendere al piano dell’ingresso. Ma in quel momento i ladri hanno bloccato il montacarichi. Poi sono saliti nell’appartamento della donna rimasto aperto e portato via gioielli e denaro. Gli inquirenti stanno indagando sul fatto.

 

SPORT

E’ il giorno di Brescia-Trapani. Questa sera alle 20,30 si accenderanno i riflettori dello stadio Rigamonti per l’ultima giornata del campionato regolare di serie B. E come non si vedeva da tempo, lo stadio sarà esaurito in ogni ordine di posto con oltre 16 mila spettatori. Merito anche della politica portata avanti dalla società di via Bazoli con i biglietti gratuiti per mezzo stadio e il resto a prezzi ridotti. E’ probabile che i restanti 900 tagliandi gratis ancora disponibili vengano “bruciati” fino a pochi minuti prima del  match. Nel caso di vittoria delle Rondinelle, per il Brescia sarà salvezza e permanenza in serie B. Se finirà con un pareggio o una sconfitta ci saranno i playout in cui probabilmente affronteranno ancora il Trapani, con o senza il favore del fattore campo.